7° PQ. Programma Persone

L’obiettivo principale del programma specifico People è quello di incrementare le qualità professionali e il numero dei ricercatori in Europa, tramite le cosiddette “Azioni Marie Curie”, volte a finanziare attività transnazionali di formazione e sviluppo di carriera dei ricercatori, nel settore pubblico e in quello privato, affinché acquisiscano le conoscenze e le competenze adeguate per rendere l'Europa competitiva a livello mondiale.

Principi generali del programma

Le azioni Marie Curie sono rivolte a ricercatori con 2 differenti livelli di esperienza:

- Ricercatori in fase iniziale: non più di 4 anni di esperienza di ricerca dopo aver ottenuto la Laurea;

- Ricercatori esperti: con almeno 4 anni di esperienza nella ricerca oppure con il dottorato di ricerca.

Le Azioni previste nell’ambito del programma People sono di 2 tipi:

  • AZIONI DI OSPITALITA': a queste azioni possono partecipare organizzazioni che si candidano come enti ospitanti per fornire formazione a ricercatori in fase iniziale e/o ricercatori esperti. In questa azione la Commissione Europea seleziona, tramite bando, alcuni progetti di ricerca proposti da istituti ospitanti (università, centri di ricerca, aziende) che intendono fornire formazione. I ricercatori dovranno poi fare domanda direttamente all'ente ospitante.
  • AZIONI INDIVIDUALI: a queste azioni possono partecipare solo ricercatori esperti. In questa azione è il singolo ricercatore che propone un progetto di ricerca di propria iniziativa in collaborazione con l'istituto ospitante, rispondendo sempre ad un bando della Commissione Europea.

Per conoscere tutti i bandi aperti nell’ambito del programma specifico PEOPLE potete consultare il sito officiale: http://cordis.europa.eu/fp7/dc/index.cfm?fuseaction=UserSite.FP7CallsPage