Sei nella pagina Fra conoscenza e informazione: la rappresentazione digitale tridimensionale dei manufatti e complessi archeologici e la definizione di standard scientifici Salta al contenuto della pagina | Vai al cercapersone


Logo della Scuola Normale Superiore

Scuola Normale Superiore di Pisa

Scelte rapide: Accessibilità | Menu principale | Menu sezione | Contenuto della pagina | Ricerca nel sito | In evidenza | Area riservata | Webmail | Mappa del sito | Crediti & copyright | Privacy policy | Trasparenza, valutazione e merito | Contatti


Selettore lingua


Menu principale



Fra conoscenza e informazione: la rappresentazione digitale tridimensionale dei manufatti e complessi archeologici e la definizione di standard scientifici

Programma di alta formazione:
Rappresentazione e modellazione. Corso II
Volterra 16 - 21 giugno 2011.

Metodologie per la costruzione di modelli digitali da rilievi ai fini della costituzione di sistemi informativi digitali tridimensionali di manufatti e complessi monumentali. Definizione di standard scientifici e applicazioni sperimentali

Presentazione del Corso

Il corso, che costituisce la seconda edizione di un corso precedente svoltosi a Volterra dal 19 al 25 marzo 2009, vuole fornire l’opportunità a laureati e professionisti, operanti all’interno di strutture pubbliche e private, di approfondire la conoscenza delle metodologie e delle tecnologie sviluppate nell’ambito della ricerca scientifica. Le lezioni verteranno sulla progettazione ed elaborazione di sistemi grafici 3D, per la rappresentazione e modellazione di manufatti e complessi monumentali, con particolare riferimento ai siti archeologici. Il corso comprende trattazioni teoriche ed esercitazioni sulle applicazioni introdotte nella parte teorica. Saranno presentati ed analizzati alcuni case study significativi per la discussione dello stato dell’arte delle metodologie trattate. Il corso si pone come obiettivo primario l’analisi e la valutazione critica delle applicazioni scientificamente coerenti all’avanzamento delle ricerche archeologiche e museologiche finalizzate all’informazione e alla comunicazione.

Il programma  alta formazione della SNS fa parte di un progetto di ricerca svolto in collaborazione con la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei

Il programma didattico cui afferisce questa seconda edizione del corso, costituisce lo sviluppo formativo delle ricerche coordinate negli ultimi anni dalla SNS - Laboratorio LARTTE, assieme alla Soprintendenza Speciale di Napoli e Pompei nei settori dell’organizzazione degli archivi tecnico-scientifici, della elaborazione dei sistemi di rappresentazione territoriale con GIS integrati, della rappresentazione e modellazione di manufatti e sezioni areali degli scavi archeologici. Queste ultime sezioni di ricerche, che costituiscono il nucleo del corso di Volterra, sono state in particolare mirate alla definizione di standard critici, a uso e con la supervisione della Soprintendenza stessa, per la comparazione di future rappresentazioni con modelli 3D per la ricerca, l’informazione e la comunicazione delle conoscenze archeologiche dei siti dell’area vesuviana. In questo programma scientifico e nell’attuazione di questo corso, la SNS ha fruito della collaborazione dell’Università di Bologna - Dipartimento di Architettura e Pianificazione Territoriale (DAPT) - con una convenzione in corso, della Fondazione Bruno Kessler - FBK di Trento, del National Council of Research of Canada - Ottawa, che partecipano con loro docenti al corso di Volterra, e di altri enti di ricerca.

 

Requisiti di accesso e modalità di selezione

Il corso è destinato a laureati in materie umanistiche e architettura, in particolare nelle discipline e indirizzi afferenti ai beni culturali; saranno accettate domande anche di laureati in discipline tecnico-scientifiche (a esempio matematica, fisica, ingegneria, geologia) i quali, oltre a possedere le competenze previste per l’accesso, dimostrino di aver partecipato a ricerche e progetti nell’ambito della modellazione e della rappresentazione di complessi e manufatti storico-artistici e archeologici. Queste esperienze e competenze dovranno essere specificate nel curriculum. Si terrà conto della frequenza di corsi di specializzazione e master  in discipline e metodologie afferenti allo studio e alla rappresentazione di manufatti storico-artistici e archeologici; saranno valutate anche le esperienze professionali presso strutture pubbliche e private nei settori dei beni culturali, con particolare attenzione a quelle pertinenti ai temi precedentemente indicati.

E’ fondamentale la conoscenza della lingua inglese idonea a consentire la partecipazione alle lezioni, alcune delle quali saranno tenute in questa lingua.
I criteri di selezione e i punteggi attribuibili a titoli di studio, partecipazioni a progetti, esperienze professionali, ecc. saranno pubblicati, entro 15 giorni dalla emissione del bando, alla pagina web del sito della SNS dedicata al corso.

Organizzazione e struttura del corso, quota di iscrizione, assistenza logistica

Il corso si svolgerà continuativamente dal 16 al 21 giugno 2011 e prevede 7 ore al giorno di lezioni e esercitazioni, per un totale di 42 ore di lezioni frontali in aula (9-13, 14.00-17.00).
La SNS si riserva di ammettere al corso fino ad un massimo di 24 partecipanti.
Ai partecipanti, purché abbiano garantito una presenza alle attività non inferiore al 90% del programma, sarà rilasciato un attestato di frequenza.
Il corso prevede una quota di iscrizione di € 300. I partecipanti dovranno inoltre provvedere per il vitto e l’alloggio a Volterra. La SNS si propone di verificare, informandone per tempo i candidati ammessi, la possibilità di rendere disponibili alloggi in camere singole o doppie presso hotel e altre strutture ricettive della Città a prezzo convenzionato.
Al termine del corso, in base ad un colloquio mirato alla valutazione delle competenze acquisite, delle attitudini specifiche e delle motivazioni, potranno essere organizzati periodi di stage presso strutture ed enti del settore.
A tutti i  partecipanti sarà offerta in dono una copia del volume : “Modelli digitali 3D in archeologia: il caso di Pompei”, edito nel dicembre 2010 nella collana Strumenti delle Edizioni della SNS di Pisa, con un contributo del DAPT dell’Università di Bologna. Il volume, di 364 pp., comprende  testi di: G.Amuruso, F.I.Apollonio, G.Bacci, S.Baldissini, B.Benedetti, M.Gaiani,  A.M.Manferdini, M.E.Masci, F.Remondino, e con un contributo di P.G.Guzzo.

 

Titoli scientifici e professionali utili alla selezione

La selezione avverrà in base al curriculum presentato nel formato elettronico previsto per la domanda di ammissione. Dovranno essere indicati sia per i diplomi di laurea che per i diplomi di dottorato e specializzazione: titolo della dissertazione finale, nome del relatore, votazione riportata. Dovranno inoltre essere indicati il livello di conoscenza della lingua inglese, i titoli didattico-scientifici, i titoli professionali, le esperienze formative e di lavoro nei settori afferenti alle metodologie, ai temi e alle applicazioni trattati nel programma didattico.
Non deve essere inviato altro materiale.

 

Requisiti scientifico-tecnologici minimi per l’ammissione

Sono requisiti indispensabili per l’ammissione e devono chiaramente risultare dal curriculum presentato:

  • buona conoscenza di software di grafica raster i.e. Adobe Photoshop
  • conoscenza di base di grafica vettoriale 2D o 3D i.e. Autodesk AutoCAD o 3DS Max o Maya

 

Strumentazione richiesta: requisiti minimi per il notebook dei partecipanti

E’ indispensabile la disponibilità personale di un proprio notebook con le caratteristiche minime che si indicano di seguito, anche con le opportune estensioni e dotazioni personalizzate

  • OS Windows XP
  • RAM 1Gb
  • scheda grafica Nvidia Geforce 7 o ATI RAdeon
  • scheda wireless
  • cavo di rete UTP, secondo specifiche tecniche ulteriori che saranno indicate ai partecipanti

 

Presentazione della domanda, adesione al corso, pagamento della quota di iscrizione

La domanda di ammissione dovrà essere redatta compilando il formulario on-line entro le ore 24 del 22 maggio 2011 (il termine per la presentazione delle candidature è stato posticipato dal 15 al 22 maggio 2011). Nella domanda dovranno essere indicati, oltre a tutti i dati sopra previsti: cognome e nome, luogo e data di nascita, residenza (e domicilio, se diverso dalla residenza), recapito telefonico e indirizzo e-mail del candidato. La graduatoria degli ammessi e delle riserve saranno pubblicate sul sito internet della SNS alla pagina dedicata al corso. L’ammissione sarà inoltre comunicata agli interessati via e-mail entro il 25 maggio (il termine per la comunicazione ai selezionati è stato rinviato dal 20 al 25 maggio). La SNS declina ogni responsabilità per errori di comunicazione causati da nominativi e indirizzi non corretti indicati dai concorrenti ammessi.

La selezione delle domande pervenute sarà curata da una commissione scientifica della quale farà parte il coordinatore dell’organizzazione didattico-scientifica; ai lavori interverrà il referente organizzativo.

Gli ammessi dovranno inviare conferma dell’accettazione nel termine che sarà indicato dalla SNS e copia del titolo di studio dichiarato in sede di domanda, tramite fax (al numero 050-509010, all’attenzione della dott. Stella Montanari) o per posta elettronica all'indirizzo volterra@sns.it Nello stesso termine e con le stesse modalità dovranno inoltre inviare copia del bonifico attestante il versamento della quota di iscrizione. Il versamento dovrà avvenire sul conto corrente bancario 000003800027 intestato alla SNS presso la Banca Monte dei Paschi di Siena, Cod. IBAN IT53E0103014000000003800027, indicando nome e cognome e, come causale: “Iscrizione al Corso Volterra 2011”.

Il programma del Corso sarà reso disponibile on-line entro il termine del 10 maggio 2011. La SNS si riserva di apportarvi modifiche rese necessarie da eventuali sopraggiunti impedimenti ai docenti previsti.

Coordinamento scientifico del corso: Marco Gaiani, DAPT Università di Bologna
Coordinamento dell’organizzazione didattico-scientifica: Benedetto Benedetti, Stella Montanari
Organizzazione: Divisione Didattica Ricerca e Relazioni Esterne
Dirigente responsabile: Daniele Altamore
Staff Servizio Networking e Placement, Attività culturali e di Alta formazione
Referente organizzativo: Mario Ventrelli
Responsabile amministrativo e del procedimento ai sensi della legge 241/90: Elisa Guidi
Responsabile del Sistema Qualità: Federico Papini

 

invia articolo tramite e-mail