Šostakovič, Beethoven

Quartetto di Cremona
Martedì, 28 Marzo 2017
21.00
Concerto
Teatro Verdi, Pisa

Cristiano Gualco | violino
Paolo Andreoli | violino
Simone Gramaglia | viola
Giovanni Scaglione | violoncello

 

DMITRIJ DMITRIEVIČ ŠOSTAKOVIČ (San Pietroburgo, 1906 – Mosca,  1975)
Quartetto per archi n. 7 in fa diesis  minore

LUDWIG VAN BEETHOVEN (Bonn, 1770 – Vienna,  1827)
Quartetto n. 8 in mi minore - Razumovskij, op. 59 n. 2

* * *

DMITRIJ DMITRIEVIČ ŠOSTAKOVIČ
Quartetto per archi n. 1 in do maggiore, op. 49

LUDWIG VAN BEETHOVEN
Grande fuga per quartetto d’archi in si bemolle maggiore, op. 133

 

Il Quartetto di Cremona nasce nel 2000 presso l’Accademia Stauffer di Cremona. Si perfeziona con Piero Farulli e con Hatto Beyerle, affermandosi in breve come una delle realtà cameristiche più interessanti sulla scena nazionale e ben presto anche   internazionale.
Il Quartetto è ospite regolare nei principali festival e rassegne  in  Europa, Sudamerica, Australia  e  Stati Uniti: Beethovenhaus e Beethovenfest di Bonn, Bozar di Bruxelles, Konzerthaus di Berlino, Wigmore Hall di Londra, Perth Festival in Australia, Coliseum di Buenos Aires, Metropolitan Museum di New York sono tra i palcoscenici calcati dal quartetto.
Dal 2011 al 2014, come artist in residence presso la Società del Quartetto di Milano, ha eseguito l’integrale dei Quartetti di Beethoven, riscuotendo un tale successo da essere invitati anche nel 2016 per eseguire il ciclo completo dei Quartetti di Mozart, ciclo che presenteranno anche a Torino e a Napoli. Il ciclo Beethoven è stato presentato anche a Roma per la IUC e verrà proposto nell’estate 2016 anche al Festival di Norwich e nella stagione 2016/17 anche al Palau de la Musica a Valencia.
Numerose le collaborazioni con altri artisti tra i quali ricordiamo Antonio Meneses, Lawrence Dutton, Angela Hewitt e Andrea Lucchesini.
La stampa specializzata internazionale ne sottolinea le alte qualità artistiche ed interpretative ed emittenti radiotelevisive di tutto il mondo (quali RAI, WDR, BBC, VRT, SDR, ABC) trasmettono regolarmente i loro concerti in un repertorio che spazia dalle prime opere di Haydn alla musica contemporanea.

Dall’autunno 2011 sono titolari della Cattedra di Quartetto presso l’Accademia Walter Stauffer di Cremona. Tra gli ultimi riconoscimenti ricordiamo il Supersonic Award della rivista tedesca Pizzicato e la nomination all’International Musical Award 2015 per la musica da camera. Il Quartetto di Cremona è stato scelto come testimonial per il progetto Friends of Stradivari. Nel novembre 2015 ha ricevuto la cittadinanza onoraria della Città di Cremona. Il Quartetto è sostenuto dalla Fondazione Kulturfond Peter Eckes che ha affidato  loro quattro straordinari strumenti: a Cristiano Gualco il violino Giovanni Battista Guadagnini Cremonensis (Torino, 1767), a Paolo Andreoli il violino Paolo Antonio Testore (Milano, ca 1758) a Simone Gramaglia la viola Gioachino Torazzi (ca 1680) e a Giovanni Scaglione il violoncello Don Nicola Amati (Bologna, 1712).

Contatti UO

Servizio Comunicazione e Relazioni Esterne

Palazzo della Carovana
Piazza dei Cavalieri, 7
56126 PISA

Responsabile: Elisa Guidi
tel: 050 509 307 - 323 - 554 - 324 – 493 – 407
e-mail: concerti@sns.it