Amministrazione e uffici

Il Consiglio Direttivo del 26 marzo 2013 ha approvato il nuovo modello organizzativo, la cui implementazione è iniziata il 2 maggio 2013.

Coerentemente con il quadro definito dal nuovo Statuto, il modello organizzativo proposto, ispirandosi ai principi di semplificazione, efficacia, efficienza ed economicità, persegue i seguenti obiettivi:

  • Ridurre la frammentazione dei processi lavorativi, attraverso la riduzione della catena gerarchica e opportuni accorpamenti di servizi e funzioni omogenee, finalizzati alla semplificazione delle attività;
  • Contenere di pari passo il numero delle unità organizzative, tenuto conto della tendenza alla razionalizzazione delle risorse umane e finanziarie;
  • Ottimizzare la gestione delle risorse umane, attraverso la valorizzazione e l’interscambiabilità delle professionalità presenti e un’adeguata distribuzione dei carichi di lavoro.