Umanesimo e nuovo umanesimo

PISA – Sala Azzurra – Sala Stemmi – Scuola Normale Superiore 12-13 dicembre
FIRENZE – Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento – Palazzo Strozzi – 14 dicembre
 

da Mercoledì, 12 Dicembre 2018 a Venerdì, 14 Dicembre 2018
Convegno

Mercoledì 12 dicembre (Scuola Normale Superiore, Pisa - Sala stemmi)

9.00 – 13.00

Saluti

Introduzione: Michele Ciliberto, Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento

Humanitas: The Forgotten Virtue
James Hankins, Harvard University

[Pausa caffè]

Momo o del diverso. Attualità di Leon Battista Alberti
Fabrizio Meroi, Università degli Studi di Trento

Leon Battista Alberti, pensatore costruttivo
Michel Paoli, Université de Picardie “Jules Verne”

Leon Battista Alberti e la melancolia civile
Valentina Serio, Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento

15.00 – 19.00

Sul concetto di piacere nel pensiero di Marsilio Ficino
Raphael Ebgi, Freie Universität Berlin

Umanesimo e rinnovamento del pensiero religioso italiano tra Quattro e Cinquecento
Rita Ramberti, Università di Bologna

[Pausa caffè]

Humanism Goes to Hell: the Logic of Pico’s Apology
Brian Copenhaver, UCLA

Hoc est corpus meum: The Logic of the Words of Consecration in Pico’s Apology
Milo Crimi, UCLA

Pico e l’ircocervo: considerazioni inattuali sull’umanesimo pichiano
Pasquale Terracciano, Università di Pisa – Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento

Giovedì 13 dicembre (Scuola Normale Superiore, Pisa - Sala azzurra)

9.00 – 13.00

«per non essere io litterato». Leonardo, l’umanesimo e l’ideologia umanistica
Salvatore Carannante, Scuola Normale Superiore – Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento

L’umanesimo lucreziano di Giordano Bruno
Simonetta Bassi, Università di Pisa – Centro interdisciplinare B. Segre, Accademia dei Lincei di Roma

[Pausa caffè]

Aristotelismo e antiaristotelismo: il caso di Giordano Bruno
Ilenia Russo, Scuola Normale Superiore

Giordano Bruno e l’accademia pitagorica dell’Asino Cillenico
Marco Matteoli, Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento

Umanesimo, scienza e formazione aristocratica nell’Inghilterra moderna. Gli advices di Henry Percy e di William Cavendish
Saverio Ricci, Università degli Studi della Tuscia

15.00 – 17.30

La via teologica della modernità. Il problema della definizione di Dio e la crisi dell'aristotelismo rinascimentale
Francesco Molinarolo, Scuola Normale Superiore

«Lex hominum cordibus inscripta». Metamorfosi di un’immagine biblica da Cusano a Spinoza
Giovanni Licata, Scuola Normale Superiore – Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento

«Lo aprire il core è opera nostra». Contarini e la predestinazione
Luca Burzelli, Scuola Normale Superiore

Venerdì 14 dicembre (Firenze)

9.00 – 13.00

Alle origini dell'umanesimo naturalistico dei moderni: Thomas Hobbes
Gianni Paganini, Università del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro”

Joachim Camerarius biografo di Albrecht Dürer
Giovanni Maria Fara, Università Ca’ Foscari Venezia

[Pausa caffè]

Tolleranza e ars disputandi nella République des Lettres
Stefano Brogi, Università degli Studi di Siena

Humanism and Feminism
Sabrina Ebbersmeyer, University of Copenhagen

Pierre Charron e il problema dell'originalità: il mosaico delle fonti all'inizio del Seicento
Luisa Brotto, Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento

15.00 – 18.00

L’humanisme libéral de Montaigne
Thierry Gontier, Université Jean Moulin Lyon 3

Ars dubitandi e humanae litterae tra eresia e Riforma
Marco Sgattoni, Scuola Normale Superiore

«entro un pugno di cervello»: l’arte della memoria di Tommaso Campanella
Laura Carotti, Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento

Machiavelli, Rousseau e l’età umanistica: appunti per un confronto
Giò Maria Tessarolo, Scuola Normale Superiore

Info