Immaginazione e capacità di giudizio in Kant

Periodo di svolgimento
‌‌
Info sul corso
Ore del corso
20
Ore dei docenti responsabili
20
Ore di didattica integrativa
0
CFU 3
‌‌

Modalità esame

Relazione di seminario. A seconda del numero di frequentanti, ci saranno presentazioni seminariali su temi concordati con il docente; sarà possibile prevedere lezioni supplementari alla fine del corso per permettere a tutte e tutti quante/i fossero interessate/i di tenere una relazione. [english] Depending on the number of attendees, there will be seminar presentations on topics agreed upon with the lecturer; additional meetings may be scheduled at the end of the course to allow all those interested to give a seminar presentation.

Programma

Nelle 20 ore comuni ad allievi ordinari e perfezionandi, ci concentreremo su nodi teorici fondamentali della filosofia critica quali: sintesi, temporalità, schematismo, esperienza, esibizione ed espressione. Inizieremo esaminando il debito di Kant nei confronti della scolastica tedesca (Wolff, Baumgarten, fino a Tetens); passeremo a capitoli distinti della prima e della terza Critica, fino all'Antropologia.

Obiettivi formativi

Il corso si propone di offrire a studentesse e studenti gli strumenti per approfondire analiticamente alcuni concetti centrali della filosofia critica.

Riferimenti bibliografici

Testi primari in programma:

A.G. Baumgarten, Metafisica, trad. it. Casula, Mursia, Torino 1973

C. Wolff, Metafisica tedesca, Milano, Rusconi 1999

Di I. Kant:

Lezioni di psicologia, a cura di L. Mecacci, Bari, Laterza 1986;

Critica della ragion pura (nelle traduzioni di C. Esposito, Bompiani, Milano 2004, o di P. Chiodi, Utet, Torino 1986, rist. Tea);

Critica del Giudizio, nelle traduzioni di L. Amoroso (BUR, Milano 1995) o A. Gargiulo (Laterza, Bari 2008 o altre date);

Antropologia pragmatica, a cura di G. Vidari, Bari, Laterza 1985.

 

Una bibliografia di riferimento sarà distribuita all'inizio del corso