Letteratura italiana - Giovanni Della Casa e il petrarchismo

Periodo di svolgimento
Ore del corso
40
Ore dei docenti responsabili
40
Ore di didattica integrativa
0
‌‌

Modalità esame

Relazione di seminario

Docente

Vedi dettagli del docente

Prerequisiti

destinato ai perfezionandi ma consigliato anche agli allievi del corso ordinario

Programma

L'intento del corso è quello di analizzare le Rime di Della Casa, cioè il più importante canzoniere italiano del sec., XVI, per metterne a fuoco le specificità tematiche, stilistiche e soprattutto strutturali, e anche per evidenziarne gli aspetti problematici sia dal punto di vista filologico che da quello dell'architettura macrotrestuale. Lo studio della poesia di Della Casa dovrà teneer conto del resto tanto della storia del cosiddetto petrarchismo quanto dei mutamenti in corso nel quadro della storia politica e religiosa del medio Cinquecento.

Obiettivi formativi

Si cercherà di addestrare i perfezionandi nell'analisi testuale della poesia rinascimentale. A tal fine essi dovranno familiarizzarsi con le strutture formali e con il meccanismo dell'intertestualità tipico del petrarchismo. Il canzoniere di Della Casa è peraltro il testo poetico che meglio di tutti fa percepire il rapooporto strettissimo che intercorse fra un linguaggio poetico codificato e i contenuti biografici e confessinali che quello stile formulare mirava a veicolare.

Riferimenti bibliografici

G. Della Casa, Rime, a cura di S. Carrai, ed. rivista e aggiornata, Milano, Mimesis, 2014.

S. Longhi, Il tutto e le parti nel sistema di un canzoniere (Giovanni Della Casa), "Stumenti critici", XIII (1979), pp. 265-300.

S. Carrai, Il canzoniere di Giovanni Della Casa dal progetto dell'autore al rimaneggiamento dell'edizione postuma, in Per Cesare Bozzetti. Studi di letteratura e filologia italiana, Milano, Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori, 1996, pp. 471-98.

Ulteriori indicazioni saranno fornite durante il corso.