Letteratura italiana - Svevo e la psicoanalisi

Periodo di svolgimento
‌‌
Info sul corso
Ore del corso
20
Ore dei docenti responsabili
20
Ore di didattica integrativa
0
CFU 3
‌‌

Modalità esame

Prova orale

Docente

Vedi dettagli del docente

Prerequisiti

Il corso è rivolto a studenti del corso ordinario e del corso di perfezionamento.

Programma

il corso focalizzerà l'attenzione sul controverso rapporto di Italo Svevo nei confronti della psicoanalisi e soprattutto della moda di tale terapia nella Trieste dell'epoca e in Europa. Di conseguenza si procederà ad un esame ravvicinato della Coscienza di Zeno, primo romanzo in assoluto a incentrarsi proprio sulla psicoanalisi e in cui Svevo prende esplicitamente le distanze dalla dottrina freudiana. Di necessità si ripercorreranno alcune esperienze biografiche dell'autore che hanno a che vedere con Freud e con la sua cura, ma anche si analizzeranno i due precedenti romanzi sveviani in rapporto all'approdo della Coscienza per valutare i prodromi, pur in testi ancor tutti calati nel naturalismo ottocentesco, della presa di posizione avversa a Freud. Un parallelo si traccerà anche fra la Coscienza e la commedia intitolata Rigenerazione, che analogamente mette alla berlina un'altra cura diventata allora di moda come la cura Voronoff.

Obiettivi formativi

Il corso mira a dare una lettura del pià importante e noto romanzo di Svevo nel quadro della sua narrativa con speciale riguardo al fatto che si tratta di un romanzo a tesi, scritto cioè inenzionalmente per mettere in ridicolo la psicoanalisi freudiana.

Riferimenti bibliografici

M. Lavagetto, L'impiegato Schmitz e altri saggi su Svevo, Torino, Einaudi, 1975.

Svevo, a c. di C. Gigante e M. Tortora, Roma, Carocci, 2021.

S. Carrai, Il caso clinico di Zeno e altri studi di filologia e critica sveviana, seconda ed. rivista e accresciuta, Pisa, Pacini, 2021.