Letteratura latina - Le Metamorfosi di Ovidio: proposte di lettura tematica

Periodo di svolgimento
‌‌
Info sul corso
Ore del corso
20
Ore dei docenti responsabili
20
Ore di didattica integrativa
0
CFU 3
‌‌

Modalità esame

Relazione di seminario

Prerequisiti

Il corso è aperto ad allieve ed allievi del corso ordinario e del corso di perfezionamento.

Si presuppone una buona conoscenza del latino.

Programma

Le Metamorfosi di Ovidio rappresentano un'opera di fondamentale importanza nell'ambito della letteratura latina, della sua ricezione, e del dibattito critico contemporaneo, che ha spesso tratto stimolo e ispirazione dalla complessità tematica e stilistica del poema.

Il corso individuerà un percorso di lettura, inevitabilmente selettivo, che ne privilegi i principali nuclei tematici.

La didattica integrativa mira ad offrire le nozioni essenziali di filologia e linguistica necessarie per affrontare il corso e per preparare la relazione di seminario.

Le lezioni di didattica integrativa si terranno da inizio ottobre a inizio novembre.

La relazione di seminario affronterà un tema relativo al tema del corso, concordato con il docente con almeno due mesi di anticipo rispetto alla data stabilita. La durata indicativa dell’esposizione orale è di 30/35 minuti, seguiti da discussione, per un totale di 45 minuti. In un handout inviato al docente (per email) almeno una settimana prima del seminario, e reso disponibile a tutta la classe, sull'apposita pagina Teams, almeno 1-2 giorni prima del seminario, verranno riportati i testi oggetto di discussione (con traduzione) e e la bibliografia di riferimento. 

Obiettivi formativi

Il corso si prefigge l’acquisizione di una conoscenza approfondita dei principali aspetti tematici e stilistici delle Metamorfosi alla luce del dibattito critico contemporaneo, inteso anche come stimolo all’elaborazione di personali strategie di lettura.

Riferimenti bibliografici

Come testo di riferimento verrà utilizzata l'edizione, con commento a cura di vari autori, diretta da A. Barchiesi per la Fondazione Valla (Milano 2005-2015, 6 voll.), che riproduce con poche modifiche il testo critico di R.J. Tarrant per gli Oxford Classical Texts.

E' prevista in autunno la pubblicazione della traduzione inglese del commento, con integrazioni e modifiche (Cambridge University Press).

La bibliografia relativa alle sezioni del poema discusse a lezione verrà fornita in quella sede. Un'ampia bibliografia ragionata, fino al 2018, è reperibile sul sito Oxford Bibliographies (L. Fratantuono).