Linguistica generale

Periodo di svolgimento
Ore del corso
40
Ore dei docenti responsabili
40
Ore di didattica integrativa
0
‌‌

Modalità esame

Relazione di seminario

Prerequisiti

Non vi sono prerequisiti. Gli studenti che affrontano per la prima volta la disciplina saranno assistiti individualmente nelle loro esigenze di apprendimento.

Programma

Il corso si articolerà in due moduli distinti.

Modulo 1 (30 ore di didattica in presenza). L’accordo (Michele Loporcaro)

L'accordo è un fenomeno variegato e onnipresente nella maggioranza delle lingue del mondo (ca. l’80%, con l'ovvia eccezione di quelle isolanti) ed è oggetto di un incessante lavoro in tipologia linguistica (ad esempio Corbett 2006, Matasović 2018). Il modulo affronterà i diversi aspetti del fenomeno, che, di natura morfosintattica, non può essere trattato se non coinvolgendo tutti i diversi livelli di analisi (fonetica/fonologia, morfologia, sintassi, lessico, semantica, pragmatica) e si presta dunque a un bell’esercizio di ginnastica mentale nella disciplina linguistica nel suo complesso. Dal punto di vista della base empirica, si parlerà di lingue a noi vicine, a partire dall’italiano, e di lingue meno vicine, nel tempo e nello spazio (dal latino all’ucraino al basco).

Modulo 2 (10 ore di didattica in presenza). La predicazione non-verbale (Pier Marco Bertinetto)

La predicazione, oltreché dai verbi, può essere espressa da altri elementi lessicali: nomi, aggettivi, avverbi, quantificatori. Il comportamento delle lingue varia in relazione a molteplici fattori tipologici, ad esempio rispetto al grado di distinzione morfologica tra tali elementi. Senza pretesa di esaurire un argomento vastissimo, le lezioni mirano a fornire una panoramica su un fenomeno essenziale della comunicazione linguistica.

Obiettivi formativi

Le lezioni sono intese a stimolare una riflessione sulla complessità delle lingue, da approfondirsi poi in seminari individualmente mirati.

Riferimenti bibliografici

Per il modulo 1, si raccomandano in particolare le seguenti letture:

-       Corbett, Greville G. 2006. Agreement. Cambridge: Cambridge University Press.

-       Corbett, Greville G. 2012. Features. Cambridge: Cambridge University Press.

-       Loporcaro, Michele. 2018. Gender from Latin to Romance: history, geography, typology. Oxford: Oxford University Press.

-       Matasović, Ranko. 2018. An areal typology of agreement systems. Cambridge: Cambridge University Press

-       Nichols, Johanna e Balthasar Bickel. 2013. Locus of Marking in the Clause.
In Dryer, Matthew S. & Haspelmath, Martin (curr.). The World Atlas of Language Structures Online. Leipzig: Max Planck Institute for Evolutionary Anthropology.
(consultabile al sito: http://wals.info/chapter/23, Accesso il 2021-06-07.)

Ulteriore bibliografia sarà indicata a lezione.

 

Per il modulo 2, si raccomanda in particolare:

-       Hengeveld, Kees 1992. Non-verbal Predication: Theory, Typology, Diachrony. Berlin/NewYork: Mouton De Gruyter.

Ulteriore bibliografia sarà indicata a lezione.