Logica - Sul comprendere. Vita e razionalità umana.

Periodo di svolgimento
Ore del corso
40
Ore dei docenti responsabili
40
Ore di didattica integrativa
0
‌‌

Modalità esame

Relazione di seminario

Docente

Vedi dettagli del docente

Prerequisiti

Ottima conoscenza della storia della filosofia e dell'epistemologia.

Programma

La riflessione filosofica contemporanea sembra avere abbandonato o trascurato la nozione di comprensione cognitiva a tutto vantaggio di quella di conoscenza proposizionale, declinata attraverso il concetto di giustificazione epistemica che a sua volta è il riflesso di una sfida scettica interiorizzata. Il corso affronta (e difende l'urgenza di un suo recupero filosofico) il tema della comprensione cognitiva, la quale opera su un dominio eteroclito formato da campi disciplinari, teorie scientifiche, spiegazioni, ipotesi, leggi, tassonomie, problemi e soluzioni, dimostrazioni matematiche, giochi, argomenti filosofici, eccetera. Cosa significa comprendere? È possibile caratterizzarne proprietà invarianti (la comprensione è sinottica, è anti-mimetica, ingloba l'inedito e la variazione, ecc.)?  Quale rapporto la comprensione cognitiva intrattiene con la verità, il linguaggio, la logica e l'immaginazione? Intersecando fra loro temi di storia della filosofia, epistemologia, logica e filosofia della scienza, si cercherà, attraverso numerosi esempi, di fornire risposte a queste domande, ricavando una prospettiva sulla razionalità umana.

Obiettivi formativi

Presentare al perfezionando temi avanzati di epistemologia, intersecando fra loro temi di storia della filosofia, logica e filosofia della scienza.

Riferimenti bibliografici

Dispense

Testi indicati a lezione.