Storia dell'arte contemporanea - La Biennale di Venezia: ruolo e significato delle grandi Esposizioni artistiche nel '900

Periodo di svolgimento
‌‌
Info sul corso
Ore del corso
20
Ore dei docenti responsabili
20
Ore di didattica integrativa
0
CFU 3
‌‌

Modalità esame

Relazione di seminario

Docente

Vedi dettagli del docente

Prerequisiti

La frequenza del corso richiede una buona conoscenza manualistica della storia dell'arte internazionale dell'Ottocento e del Novecento. E' rivolto agli studenti del corso ordinario, ma è fortemente consigliato agli studenti del perfezionamento che volessero seguire i rimanenti due moduli del corso.

Programma

Il corso offrirà una introduzione al tema della esposizione pubblica di opere d'arte del tardo Ottocento e del Novecento. Verranno discusse le ragioni che hanno fatto dell'esposizione pubblica l'evento maggiormente caratterizzante del sistema dell'arte moderna; verranno analizzate le maggiori esposizioni pubbliche, periodiche o no, dei due secoli attraverso alcuni casi di studio. Verrà introdotta la vicenda della Biennale di Venezia (fondata nel 1895) cercando di collocarla all'interno del sistema espositivo internazionale  

Obiettivi formativi

Gli obiettivi formativi sono i seguenti:

1. Informare gli studenti sul sistema (sia istituzionale, sia organizzativo, sia culturale) delle esposizioni pubbliche delle opere d'arte nel tardo Ottocento e nel Novecento. 

2. Fornire una cronologia e una conoscenza essenziale degli episodi espositivi maggiori.

3. Introdurre al tema della Biennale di Venezia, oggetto degli altri due moduli del corso.

Riferimenti bibliografici

Tre libri di riferimento per il tema di questo corso possono essere:

B. Altshuler, The Avant-Garde in Exhibition. New art in the twentieth century, New York 1994

Thinking about Exhibitionsa cura di R.Greenberg, B.W. Ferguson, S. Nairne, London-New York 1996

A.Negri, L'arte in mostra. Una storia delle esposizioni, Milano 2011