Storia dell'arte medievale - Introduzione alla pittura fiamminga del Quattrocento

Periodo di svolgimento
Ore del corso
40
Ore dei docenti responsabili
40
Ore di didattica integrativa
0
‌‌

Modalità esame

Relazione di seminario

Prerequisiti

Il corso è rivolto in special modo agli allievi dei due corsi ordinarî (indipendentemente dai loro anni d’iscrizione). Ma i temi trattati possono essere utili anche per i dottorandi.

Programma

Le lezioni introdurranno gli studenti dei due corsi ordinarî a un capitolo cruciale della storia della civiltà artistica occidentale, che ha avuto un’importanza straordinaria anche per gli sviluppi delle vicende figurative in Italia, senza tuttavia ottenere mai, nell’ultimo secolo, una posizione stabile nei programmi formativi dei nostri atenei. Protagonisti assoluti della presentazione saranno i dipinti e i loro diversi autori, calati nei loro centri di produzione e nelle dinamiche dei rapporti con i committenti e con il mercato. Al di fuori delle Fiandre, si darà importanza anche ad alcune regioni francesi e iberiche, spesso mediatrici essenziali della diffusione della maniera fiamminga ‘moderna’ attraverso altre aree del continente europeo.

Obiettivi formativi

Il corso intende fornire agli allievi dei corsi ordinarî strumenti critici avanzati per affrontare il linguaggio ‘muto’ delle opere d’arte del passato, e in particolare della pittura, sia esercitandosi direttamente sul corpus figurativo, sia vagliando i differenti metodi di lettura e d’interpretazione utilizzati dagli studi moderni.

Riferimenti bibliografici

Johan Huizinga, L’Autunno del Medioevo (titolo originale neerlandese: Herfsttij der Middeleeuwen: Studie over levens- en gedachtenvormen der veertiende en vijftiende eeuw in Frankrijk en de Nederlanden), 1919, con varie edizioni e riedizioni (anche accresciute, 1921, 1928) in più lingue; ultima edizione italiana, a cura di Franco Paris: Milano, Feltrinelli, 2020.

Erwin Panofsky, Early Netherlandish Painting: Its Origins and Character, 2 voll., Cambridge (Mass.), Harvard University Press, 1953, con varie ristampe, anche di altri editori (1958, 1964, 1966, 1971, 1986-87, 2019).

Jean Fouquet: peintre et enlumineur du XVe siècle, catalogo della mostra (Parigi, Bibliothèque Nationale de France, 25.3-22.6.2003), a cura di François Avril, Paris, Hazan, 2003.

Altre letture verranno suggerite nel corso delle lezioni.