Storia dell'arte medievale - L’arte del Quattrocento italiano di fronte alla nuova pittura fiamminga: generi, committenti, artisti, scuole locali

Periodo di svolgimento
Ore del corso
40
Ore dei docenti responsabili
40
Ore di didattica integrativa
0
‌‌

Modalità esame

Relazione di seminario

Prerequisiti

Il corso è destinato in primo luogo ai dottorandi. Ma può valere come approfondimento anche per gli studenti ordinarî specialmente interessati.

Programma

Il corso mira a ripercorrere la rapida, vasta e varia fortuna che la pittura nord-europea del cosiddetto “Autunno del Medioevo” godette nelle più diverse regioni d’Italia agli albori del nostro Rinascimento, grazie a una rete complessa di azioni delle quali gli artisti al di qua e al di là delle Alpi furono i responsabili maggiori ma non esclusivi.

(Già programmato per la seconda metà del 2020-2021, esso non si è poi tenuto per consentire il pieno svolgimento del corso su Donatello cominciato nella prima metà dell’anno).

Obiettivi formativi

Come per gli allievi del Corso ordinario, anche questo ciclo didattico intende fornire in primo luogo strumenti critici avanzati per affrontare il linguaggio ‘muto’ delle opere d’arte del passato, e in particolare della pittura, sia esercitandosi direttamente sul corpus figurativo, sia vagliando i differenti metodi di lettura e d’interpretazione utilizzati dagli studi moderni. In più, l’esercizio di esplorazione diretta delle fonti, esteso alle testimonianze letterarie e archivistiche antiche (biografie, cronache, carteggi, descrizioni topografiche, note di viaggio, inventari di beni), mira a calare l’esperienza di apprendimento in un contesto di storia sociale dell’arte, coinvolgendovi committenti, collezionisti, umanisti, e i primi scrittori ‘specializzati’.

Riferimenti bibliografici

Liana Castelfranchi Vegas, Italia e Fiandra nella pittura del Quattrocento, Milano, Jaca Book, 1983 (da leggere insieme alla recensione datane da Paula Nuttall, in “The Burlington Magazine”, CXXVIII, 1986, p. 428), riedizione 2021.

Paula Nuttall, From Flanders to Florence: the Impact of Netherlandish Painting, 1400-1500, New Haven, Yale University Press, 2004.

Antonello da Messina: l’opera completa, catalogo della mostra (Roma, Palazzo del Quirinale, Scuderie Papali, 18.3-25.6.2006), a cura di Mauro Lucco, Cinisello Balsamo (Milano), Silvana Editoriale, 2006.

Fiorella Sricchia Santoro, Antonello: i suoi mondi, il suo seguito, Firenze, Centro Di, 2017.

 

Altre letture verranno suggerite nel corso delle lezioni.