Tu sei qui

DONZELLI Elisa Anna Maria

DONZELLI Elisa Anna Maria
Ricercatore a tempo determinato
LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA (SSD: L-FIL-LET/11)
050 509309
Palazzo della Carovana, piano quarto, stanza 102

Elisa Donzelli (Torino 1979) si è formata nel ex dipartimento di italianistica dell’Università “La Sapienza” di Roma sotto la guida di Giulio Ferroni, Amedeo Quondam, Biancamaria Frabotta. Dopo la laurea, sempre in Sapienza, nel 2007 ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in italianistica ed è stata assegnista di ricerca per il biennio 2010-2012. Nel 2013 ha compiuto un post-dottorato alla Fondazione Cini di Venezia e nel 2017 ha ricevuto l'abilitazione scientifica nazionale come Professore di II fascia in Letteratura italiana contemporanea. Tra il 2008 e il 2010 ha insegnato nel Liceo internazionale dell’Università Luiss e dal 2017 come Professore a contratto presso l’Università di Roma Tre.

Attualmente è Ricercatrice presso la Scuola Normale Superiore dove insegna Letteratura italiana contemporanea agli allievi del corso ordinario e di perfezionamento. Nella Scuola fa anche parte del collegio docenti del Phd in Italianistica e filologia moderna coordinato da Stefano Carrai.

Studiosa di letteratura del Novecento, la sua attenzione si è sempre rivolta in particolar modo alla poesia e alla traduzione poetica del secolo scorso e del nuovo millennio, con un’attenzione mirata alla ricerca condotta sia in Italia sia all’estero all’interno di fondi e archivi letterari della contemporaneità. Frutto di queste indagini sono la prima monografia Come lenta cometa. Traduzione e amicizia poetica nel carteggio tra Sereni e Char (Aragno 2009), la cura delle traduzioni inedite di Sereni da Char presentata da Pier Vincenzo Mengaldo (Due rive ci vogliono, Donzelli 2010), l'ideazione della mostra Giorgio Caproni. Roma la città del “disamore” (con la realizzazione dell’omonimo volume, De Luca 2012), la monografia Giorgio Caproni e gli altri. Temi, percorsi e incontri nella poesia europea del Novecento (Marsilio 2016) che è risultata vincitrice del Premio Marino Moretti per la “Storia e Critica Letteraria” 2017 e del Premio Renzo Sertoli Salis per la “Saggistica letteraria” 2018. Per la Collezione di poesia dell'editore Einaudi ha curato le poesie di René Char nella traduzione di Giorgio Caproni (R. Char, Poesie, Einaudi 2018), vincitore del Premio Poesia Città di Fiumicino per la “Traduzione poetica” 2018 e, ancora per la Bianca Einaudi, è in progetto la realizzazione di altre edizioni critico-filologiche di grandi classici della traduzione poetica del Novecento. Per l'editore il mulino, nella collana Tracce, ha pubblicato il carteggio tra Attilio Bertolucci e il critico d’arte Roberto Tassi, Tra due città. Lettere 1951-1995 (il mulino, 2019) in collaborazione con il Fondo Tassi di Parma diretto da Mario Lavagetto. Partecipa al progetto dell’Università di Roma “La Sapienza” Le parole delle scrittrici tra Otto e Novecento portando avanti una ricerca dedicata all’opera di Lalla Romano.

Ha al suo attivo numerose altre pubblicazioni su riviste scientifiche e di classe A dedicate, tra gli altri, a Diego Valeri, Giovanni Giudici, Andrea Zanzotto, Franco Fortini, Mario Luzi, Elsa Morante, Rocco Scotellaro, Fabio Pusterla, Pierre Jean Jouve, Philippe Jaccottet. È traduttrice ufficiale dal francese di opere della psicanalista e semiologa Julia Kristeva ed è stata collaboratrice di testate giornalistiche tra cui “Alias, il manifesto” e “il venerdì” di Repubblica.

Da una decina di anni dirige la collana di poesia contemporanea della Donzelli Editore.