Tu sei qui

FONDAZIONE ED EFFICACIA DELLA NONVIOLENZA - La via di Aldo Capitini

Ciclo di seminari a cinquant’anni dalla scomparsa

  • Roberto Mancini - Università di Macerata

 

Abstract della conferenza

La forma attuale di società si delinea come un metasistema definito dall’interazione tra cinque sistemi di potere globale: il mercato, la tecnocrazia, l’apparato dei media, la rete delle burocrazie, la geopolitica.

La logica di questi sistemi, nella misura in cui implica di rendere automatici i comportamenti e riduce gli esseri umani a risorse o a scarti, è intrinsecamente violenta. Oggi dunque la proposta e la via della nonviolenza vanno a creare un’alternativa democratica alla sudditanza verso tali sistemi. Di qui la nuova e ulteriore rilevanza della lezione di Aldo Capitini. Essa vale anzitutto sul piano della fondazioni teoretica, della giustificazione culturale e delle motivazioni che portano alla scelta della nonviolenza come espressione attiva dell’amore politico per il bene comune. Poi la lezione capitiniana vale per dare seguito allo sviluppo della democrazia nel senso della coralità e dell’onnicrazia, superando la falsa alternativa tra il globalismo dei poteri automatici e il sovranismo tipico del ritorno dei nazionalismi.

INFORMAZIONI
Attività culturali
050 509307- 324
eventiculturali@sns.it