Tu sei qui

Punici e Greci nella Sicilia occidentale. Luoghi sacri come spazi di relazione

#QuindiciMinutiCon...

Francesca Spatafora (già direttrice del Parco archeologico di Himera, Solunto e Iato)

Le nuove fondazioni fenicie e greche, in particolare nella Sicilia occidentale già abitata da Elimi e Sicani, contribuirono a creare nuovi spazi di negoziazione in cui si svilupparono quelle relazioni interculturali che è oggi possibile delineare, non solo sulla base della documentazione letteraria ma anche attraverso un registro archeologico che si va man mano accrescendo e che offre numerosi spunti di interpretazione anche di contesti da tempo noti. 

È possibile infatti riconoscere in alcuni luoghi della Sicilia occidentale,  principalmente luoghi dedicati al culto, gli spazi privilegiati per leggere quella trama di relazioni che caratterizzò soprattutto i secoli dell’arcaismo: Mozia, Selinunte, Erice e Himera sono tra i siti che, nella Sicilia occidentale, hanno restituito le evidenze più significative.

Contatti

Laboratorio SAET

Scuola Normale Superiore
Complesso Polvani
Via della Faggiola, 19
56126 Pisa, Italy
http://saet.sns.it/

  • saet@sns.it
  • 050 509331