Tu sei qui

Le parole della guerra. La narrazione del conflitto nella letteratura italiana

Referente: Prof.ssa Lina Bolzoni, Prof.ssa emerita SNS, Socia Accademia dei Lincei
Tutor: Dott.ssa Serena Pezzini

Descrizione del corso

La rilevanza antropologica, culturale e storica della guerra la rende tema privilegiato della letteratura. La narrazione di conflitti armati tra popoli, realmente avvenuti, o frutto di immaginazione, infatti, va ben oltre la rappresentazione di vicende militari e politiche e, fin dall’epica e dalla memorialistica antica, ha mobilitato immagini variegate e complesse.

Nei secoli, i letterati e le letterate, attraverso le parole della guerra hanno affrontato il rapporto tra individuo e società, tra pulsione e logica, tra slancio ideale e materialità dell’esistenza, tra essere umano e macchina, e hanno riflettuto sulla complessità e la continua negoziazione di concetti quali identità, forza, coraggio, libertà, violenza…

Attraverso un ciclo di lezioni centrate su autori chiave dei programmi di insegnamento delle scuole secondarie, il corso intende tracciare un affresco, non esaustivo, ma significativo, del tema della guerra nella tradizione letteraria italiana.

Obiettivi

Il corso intende sviluppare una riflessione sul tema, guardando ai modi in cui la letteratura elabora la complessità del reale. Attraverso un ampio percorso storico-letterario, verranno proposti esempi di lettura e di analisi che:

integrino e rafforzino le competenze degli insegnanti;
forniscano gli strumenti critici necessari a interrogare con maggior consapevolezza gli aspetti complessi e variegati della nostra tradizione storica, culturale e letteraria;
offrano elementi e metodi utili per un approccio multidisciplinare, capace di far reagire insieme differenti discipline che studenti e studentesse affrontano nel loro percorso scolastico;
suggeriscano percorsi didattici inediti ed efficaci, che siano in grado di stimolare nelle allieve e negli allievi anche riflessioni su aspetti della società contemporanea, e sull’esperienza personale del conflitto e della sua elaborazione.

Programma

  • Incontro 1 : Le armi e gli amori nel poema cavalleresco, Lina Bolzoni
  • Incontro 2: Uno sguardo di genere sul Risorgimento. I moti del 1848-60 nei versi di quattro poetesse siciliane, Marta Riccobono
  • Incontro 3: Piero Calamandrei ed Emilio Lussu. Due intellettuali alla prima guerra mondiale, due episodi bellici da conoscere meglio, Stefano Salis
  • Incontro 4: Elsa Morante: La Storia, Serena Pezzini
  • Incontro 5: I teatri di guerra di Ennio Flaiano: etica della satira e prospettiva postcoloniale, Andrea Torre
  • Incontro 6: Giuseppe Ungaretti: zona di guerra, Carlo Ossola

Date

  • Incontro 1: 26 febbraio 2020 – dalle 16.00 alle 18.00 | Sala Azzurra -  RINVIATO A DATA DA DEFINIRE
  • Incontro 2: 4 marzo 2020 – dalle 16.00 alle 18.00 | Sala Azzurra -  RINVIATO A DATA DA DEFINIRE
  • Incontro 3: 18 marzo 2020 – dalle 16.00 alle 18.00 | Sala Azzurra - RINVIATO A DATA DA DEFINIRE
  • Incontro 4: 22 aprile 2020 – dalle 16.00 alle 18.00 | Sala Azzurra
  • Incontro 5: 6 maggio 2020 – dalle 16.00 alle 18.00 | Aula Dini
  • Incontro 6: 19 maggio 2020 – dalle 16.00 alle 18.00 | Sala Azzurra

Sede

Scuola Normale Superiore
Palazzo della Carovana – Piazza dei Cavalieri, 7
Palazzo del Castelletto – Via del Castelletto, 11

Relatori e relatrici

  • Lina Bolzoni- Scuola Normale Superiore, Accademia dei Lincei
  • Carlo Ossola - Collège de France
  • Serena Pezzini - Scuola Normale Superiore
  • Marta Riccobono - Scuola Normale Superiore
  • Stefano Salis - il Sole 24 Ore
  • Andrea Torre - Scuola Normale Superiore

Mappatura delle competenze attese
Ai docenti e alle docenti che frequenteranno il corso verrà data l’opportunità di misurarsi con metodologie avanzate della ricerca e strumenti critici aggiornati, presentati attraverso un linguaggio divulgativo e una comunicazione efficace. Le relazioni previste permetteranno ai docenti di acquisire non solo temi e contenuti da rielaborare all’interno dei moduli didattici, ma un approccio alla letteratura che attraverso pluralità di motivi, prospettive e rapporti, potrà stimolare riflessioni ampie e partecipate.

Verifica finale
Elaborato didattico

Destinatari: Secondaria di II grado

Numero docenti ammessi: 120

Data inizio corso: 26/02/2020 Data fine corso: 19/05/2020

Numero di incontri: 6

La durata del corso è di 22 ore, suddivise in:

  • 12 ore di lezioni frontali
  • 0 ore di laboratorio
  • 10 ore di lavoro a casa / scuola per la stesura dell’elaborato didattico

MODALITÀ DI REGISTRAZIONE AL CORSO

Il corso è gratuito. Numero massimo di corsisti: 120 (fino ad esaurimento posti).

Per registrarsi e partecipare al corso è necessario seguire le seguenti istruzioni:

1) Compilare il modulo on-line (entro e non oltre il 10 febbraio 2010)

I docenti di ruolo che desiderano accreditarsi su  S.O.F.I.A.  potranno effettuare la registrazione direttamente sul portale ministeriale; i relativi codici verranno comunicati il prima possibile.

Per problemi con la registrazione su SOFIA e/o l'accesso con le credenziali personali, bisogna rivolgersi al MIUR (http://sofia.istruzione.it  -  Tel: 080/9267603, dal lunedì al venerdì dalle ore 08:00 alle ore 18:30).

ATTESTATO FINALE
A fine corso sarà disponibile l’attestato finale per chi avrà frequentato almeno il 75% delle ore totali del corso. Chi avrà effettuato la registrazione su SOFIA troverà  la sua presenza validata nell’area riservata, da dove potrà scaricare l'attestato del Ministero, previa compilazione di un questionario di gradimento del corso.

CONTATTI E INFORMAZIONI
Per informazioni sul corso contattare la Segreteria della Fondazione “I Lincei per la Scuola”
Tel: 06/680275329  |   E-mail: segreteria@fondazionelinceiscuola.it