Tu sei qui

Obblighi didattici: Classe di Scienze

Obblighi interni (SNS)

Piano di studi e insegnamenti

Gli allievi sono tenuti a seguire le lezioni, le esercitazioni e i laboratori dei corsi interni previsti dal proprio piano di studi. Sono altresì tenuti al superamento entro il 31 ottobre 2019 delle relative prove d’esame che, pur potendo prevedere prove intermedie, consistono in un unico appello. Nelle prove di verifica l’allievo deve riportare una votazione di almeno 24/30. 

Giudizi di idoneità e colloqui

Nel corso dell'anno gli allievi sostengono prove specifiche necessarie per l'ammissione all'anno successivo, nelle quali devono ottenere un giudizio di idoneità. Tali prove possono consistere in una verifica sui corsi interni o in un colloquio.
Per il I e il II anno è prevista una prova orale su tutti i corsi interni, in data stabilita dal Consiglio di Classe.
Per il III anno, con l'eccezione dei matematici, non sono previste prove specifiche e gli allievi sono tenuti a sostenere le prove intermedie e finali previste dai corsi interni del proprio piano di studi. 
Per il IV anno, e per il III e IV anno dei matematici, è previsto un “colloquio”, in data stabilita dal Consiglio di Classe, nel quale l’allievo espone un argomento di ricerca avanzata.
Per il V anno non sono previste prove specifiche e gli allievi sono tenuti a sostenere le prove intermedie e finali previste dai corsi interni del proprio piano di studi. 

Lingue straniere

Frequenza, nel primo triennio, del corso di lingua inglese e di un secondo corso tra quelli attivati dalla Scuola in altre lingue e superamento delle verifiche finali, con l’obiettivo di conseguire, entro il III anno, il livello III nell’inglese e almeno il livello II in una seconda lingua. Il superamento delle verifiche di lingua straniera deve avvenire entro il III anno. Per gli studenti vincitori del concorso al IV anno: frequenza del corso di lingua inglese e di un secondo corso tra quelli previsti e attivati dalla Scuola, con superamento delle relative verifiche finali, per conseguire il livello III in inglese e il livello II nell’altra lingua. Questi obiettivi devono essere raggiunti entro il V anno. Coloro che ritengono di possedere un’adeguata conoscenza dell’inglese e/o di una seconda lingua tra quelle previste dalla SNS possono essere esentati dalla frequenza, previo superamento di apposita prova di esame. Nel primo anno di corso alla Scuola tutti gli allievi devono frequentare almeno un lettorato e superare la relativa verifica.

Obblighi esterni (Università)

Corsi e insegnamenti, calcolo della media, peso dei corsi interni: entro il 31 ottobre 2019 l’allievo deve superare gli esami di profitto negli insegnamenti universitari previsti dal proprio piano di studi. Deve riportare una votazione di almeno 24/30 in ciascun esame e mantenere una media complessiva, tenendo conto anche dei voti riportati nei corsi interni, di almeno 27/30. I voti conseguiti nei singoli esami contribuiscono alla composizione della media in modo pesato. Per gli esami universitari, il peso è dato dal numero dei crediti relativo all’insegnamento (CFU). Il peso dei corsi interni (esclusi i lettorati), che viene attribuito ai soli fini della formazione della media, tiene conto del numero di ore complessivo del corso o dei moduli che lo costituiscono (escluse le ore di didattica integrativa), secondo il prospetto che segue:

Da 20 a 24 ore > Peso: 8
Da 25 a 29 ore > Peso: 9
Da 30 a 34 ore > Peso: 10
Da 35 a 39 ore > Peso: 11
Da 40 a 44 ore > Peso: 12
Da 45 a 49 ore > Peso: 13
Da 50 ore in poi > Peso 14

Inoltre:
Per il Seminario Fisico-Matematico degli allievi di matematica e di fisica dei primi due anni il voto è unico e il peso complessivo è 27.
Per i corsi di matematica e fisica degli allievi di chimica dei primi due anni il voto è unico e il peso complessivo è 27.
Per i corsi di matematica e fisica degli allievi di scienze biologiche del II anno il voto è unico e il peso complessivo è 16.
Per i due corsi di fisica del III anno per i biologi il voto è unico e il peso complessivo è 13.
Per i due corsi di fisica del III anno per fisici il voto è unico e il peso complessivo è 14.
III anno: completamento del numero di crediti previsti dal corso universitario e conseguimento del diploma di laurea entro il 31 ottobre 2018, salvo deroghe motivate e approvate dal Consiglio di Classe (tenendo conto in particolare della frequenza di scuole e soggiorni di studio fuori sede), comunque non oltre l'anno 2018.
V anno: completamento del numero di crediti previsti dal corso universitario per ottenere il diploma di laurea magistrale. Superamento degli esami interni entro il 31 ottobre 2018, salvo deroghe motivate e approvate dal Consiglio di Classe (tenendo conto in particolare della frequenza di scuole e soggiorni di studio fuori sede), comunque non oltre l'anno 2018.
Per ottenere il diploma di licenza l’allievo dovrà aver conseguito il diploma di laurea magistrale e successivamente superato il relativo esame di licenza, secondo modalità e termini stabiliti dal regolamento didattico.

AMBITI DISCIPLINARI e INSEGNAMENTI OBBLIGATORI

  • CHIMICA E GEOLOGIA 

I anno 
Complementi di meccanica classica e termodinamica
Complementi di matematica per chimici
Seminari sulle frontiere della chimica

II anno
Elettrodinamica classica I e II
Matematica per biologi e chimici
Laboratorio virtuale di chimica

III anno 
Complementi di chimica teorica
Complementi di chimica fisica

IV e V anno
Due corsi (per un totale di almeno 80 ore, costituiti da uno o più moduli) a scelta tra: 
- quelli interni previsti al III, IV e V anno (o perfezionamento) dall’offerta didattica relativa a Chimica e Geologia;
- quelli interni previsti al III, IV e V anno dall’offerta didattica di un altro ambito disciplinare.

  • FISICA 

I anno 
Complementi di meccanica classica e termodinamica
Complementi di matematica

II anno 
Elettrodinamica classica I e II
Introduzione alla teoria delle rappresentazioni

III anno 
Meccanica quantistica
Statistical Physics

IV e V anno 
Per ciascun anno, due corsi (per un totale di almeno 80 ore, costituiti da uno o più moduli) da scegliere di norma tra quelli previsti dall’offerta didattica interna (corsi di perfezionamento inclusi) e dall'offerta didattica relativa al corso di laurea magistrale e di dottorato offerti dall'Università di Pisa. Nel corso del biennio, almeno due dei quattro corsi dovranno essere scelti nell'ambito dell'offerta didattica interna.

  • MATEMATICA E INFORMATICA

I anno 
Complementi di meccanica classica e termodinamica
Complementi di matematica

II anno
Elettrodinamica classica I
Introduzione ai sistemi dinamici I e II

III anno 
Introduzione alla teoria della misura e all'analisi reale
Funzioni ellittiche e modulari

IV e V anno
Per ciascun anno, due corsi (per un totale di almeno 80 ore, costituiti da uno o più moduli) da scegliere tra quelli previsti dall’offerta didattica interna (corsi di perfezionamento inclusi), e quella relativa al corso di laurea magistrale e al dottorato in Matematica, Fisica e Informatica offerti dall'Università di Pisa. Nel corso del biennio, almeno due dei quattro corsi dovranno essere scelti nell'ambito dell'offerta didattica interna.

  • SCIENZE BIOLOGICHE 

I anno 
Seminario di biologia
Complementi di matematica per biologi

II anno 
Laboratorio di biologia I
Complementi di fisica per biologi
Matematica per biologi e chimici

III anno 
Introduzione alla struttura della materia
Termodinamica e fisica statistica
Molecular and Cellular Neurobiology
Laboratorio di biologia II

IV e V anno 
Per ciascun anno due corsi (per un totale di almeno 80 ore, costituiti da uno o più moduli) da scegliere di norma tra tutti i corsi interni offerti. 

Piani di studio

Gli allievi del corso ordinario sono tenuti a presentare per ogni anno accademico un piano di studi, relativo ai corsi interni e ai corsi universitari, per l’approvazione del Consiglio di Classe. Il piano di studio, che va redatto in conformità agli obblighi didattici previsti dalla Classe, è presentato alla Segreteria Studenti entro il 15 novembre 2018, con esclusione del tema del colloquio (per il III o il IV anno) e dell'eventuale titolo della tesi di laurea, triennale o magistrale.

Il tema del colloquio e il nome del relatore dovranno essere presentati entro il 28 febbraio 2019. Eventuali modifiche ai piani di studio, dopo essere state discusse con i docenti di riferimento, dovranno essere presentate entro il 28 febbraio 2019 e approvate dai consigli di classe. La stessa scadenza vale per la presentazione del titolo e del relatore della tesi di laurea, triennale o magistrale.
Per l'elaborazione e la presentazione dei piani di studio, gli allievi sono invitati a contattare i rispettivi docenti di riferimento.

Contatti

Per informazioni
  • segreteria.studenti@sns.it