Bando AIRC 2020 "Start-Up Grant - Reintegration"

Bando scaduto
Giovedì 05 Marzo 2020
Data scadenza del bando
05 Marzo 2020
Durata
Le proposte devono avere una durata di 5 anni. I progetti inizieranno il 2 gennaio 2021 e termineranno il 1° gennaio 2026.

Scadenza

  • Pre-submission: 5 marzo 2020, ore 17:00 (CET)
  • Online submission with digital signatures of the PI and Legal Representative: 19 marzo 2020, ore 17:00 (CET)
  • Full-proposal: 25 maggio 2020, ore 17:00 (CET)
  • Online submission with digital signatures of the PI and Legal Representative: 8 giugno 2020, ore 17:00 (CET)

Soggetti ammissibili

I Principal Investigators (PIs) possono essere di qualsiasi nazionalità e devono essere coinvolti nel progetto per almeno il 70% del loro tempo.

I PIs devono rispettare i seguenti criteri di eleggibilità:

  • avere un'esperienza significativa (in corso o recentemente scaduta) in un laboratorio eccellente fuori dall'Italia. I PIs non devono essere tornati in Italia da più di 12 mesi al momento della scadenza della pre-submission.
  • i PIs devono avere una comprovata esperienza e almeno due articoli scientifici pubblicati negli ultimi 5 anni in riviste specializzate di alto livello come primo/co-primo o ultimo/co-ultimo autore.
  • Non avere più di 35 anni di età al momento della scadenza della pre-submission

Il progetto di ricerca deve essere condotto in una Hosting Institution, ovvero un organismo di ricerca (università, ospedale o altro centro di ricerca) situato in Italia.

Ambito di interesse/Settore rilevante

I progetti devono avere un chiaro obiettivo coerente con la missione AIRC e che porterà probabilmente a progressi nel breve periodo nella biologia del cancro, nella prevenzione, nel monitoraggio, nella diagnosi o nel trattamento dei tumori.

I progetti dovrebbero rientrare in una delle seguenti aree di ricerca:

  • angiogenesi, genetica del cancro, cellule staminali cancerose, adesione cellulare, migrazione, invasione e metastasi, controllo del ciclo cellulare e divisione cellulare, morte cellulare e apoptosi, chemioterapia, biologia computazionale, controllo dell'espressione genica ed epigenetica, diagnosi, danno al DNA e riparazione, epidemiologia e prevenzione, terapia genica, terapia ormonale, imaging, immunoterapia, infezione, infiammazione e cancro, metabolismo, prognosi, radiobiologia e radioterapia, resistenza alla terapia, trasduzione del segnale e traffico intracellulare, biologia strutturale, terapia mirata e nuove terapie, immunologia tumorale, tumore microambiente

Budget e spese ammissibili

Il finanziamento è fino a € 200.000/anno e sarà inizialmente assegnato per i primi 3 anni. Il finanziamento per i successivi 2 anni sarà garantito solo se il PI avrà costituito il suo laboratorio e avrà dimostrato -  a seguito di una verifica on site - adeguata indipendenza scientifica e produttività.

Sono ammissibili i seguenti costi:

  • Costi di ricerca diretti: Materiali di consumo e forniture, Piccola strumentazione da Laboratorio, Attrezzature, Servizi, Manutenzione, Pubblicazioni, Riunioni e viaggi, Personale (max 2 unità): supporto solo per dottorandi, ricercatori in fase iniziale, infermieri e tecnici al 100% del tempo sul progetto, stipendio per il PI (solo se strettamente necessario)
  • Costi indiretti
  • Spese generali

A chi rivolgersi

Il Servizio Ricerca della Scuola Normale (ricerca@sns.it), fornisce supporto ai docenti e ricercatori che vogliono presentare proposte progettuali:

  • Informazioni sulla call;
  • Supporto alla definizione del budget.  
Bando scaduto
Giovedì 05 Marzo 2020