Tu sei qui

AVVISO: Donazioni Covid-19

Raccolta libera di fondi da parte della Scuola Normale Superiore da devolvere all'Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana o all'Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi. Scadenza 30 aprile 2020.

(english version below)

Cari tutti,

dopo il movimento spontaneo nato dal messaggio, il 23 marzo, del nostro allievo di PhD Akash Deep Biswas mi sono attivato, come vi avevo promesso, per rendere le donazioni possibili attraverso la Scuola Normale. Con l’aiuto del vice Direttore Mario Piazza e del responsabile del servizio affari legali Massimo Asaro abbiamo predisposto la seguente procedura, coerente con il D.L. n. 18/2020 in materia di erogazioni liberali in favore di Enti pubblici e di Enti del SSN da impiegarsi a sostegno delle misure di contrasto dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Entro il 30 aprile le donazioni potranno essere fatte mediante transazione bancaria a favore del  conto corrente bancario intestato alla Scuola Normale Superiore presso la Banca Popolare di Milano

IBAN: IT06A 05034 14011 000000606060                 
BIC: BAPPIT22XXX

con la seguente causale:

Donazione COVID-19

Il donante invia poi un messaggio di posta elettronica all’indirizzo aba.proventi@sns.it, indicando eventualmente una destinazione più specifica (Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana o Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi) e allegando la ricevuta di bonifico.

La Scuola gestirà questa operazione di libera raccolta fondi e di devoluzione a nome proprio e per conto dei donanti alle due Aziende, nell’esclusivo interesse pubblico e dunque senza costi/proventi e fruizione di benefici fiscali. La Scuola renderà pubbliche le somme raccolte e trasferite a ciascuna delle due Aziende, con un breve comunicato sul suo sito istituzionale, non rendendo pubblici i dati personali dei donanti e le somme da ciascuno donate.

Ringrazio tutti quelli che hanno già manifestato l’intenzione di donare e non ho dubbi sul successo di questa spontanea iniziativa. Colgo anche l’occasione per ringraziare anche la dott.ssa Barbara Gradara e tutto il personale dell’area bilancio e amministrazione per l’aiuto prestato anche in questa circostanza, al di là dei doveri di ufficio.

LEGGI L'INFORMATIVA SULLA PRIVACY

************************************************

Free collection of funds by the Scuola Normale Superiore to be donated to the Pisan University Hospital or to the Careggi University Hospital. Deadline April 30, 2020.

Dear all,

after the spontaneous movement born from the message, on March 23, of our PhD student Akash Deep Biswas, I activated myself, as I promised you, to make donations possible through the Scuola Normale. With the help of Deputy Director Mario Piazza and the head of the legal affairs service Massimo Asaro, we have prepared the following procedure, consistent with Legislative Decree n. 18/2020 regarding payments in favor of public bodies and bodies of the NHS to be used in support of measures to fight the epidemiological emergency from COVID-19.

By April 30th, donations can be made by bank transaction in favor of the bank account in the name of the Scuola Normale Superiore at Banca Popolare di Milano

IBAN: IT06A 05034 14011 000000606060                 
BIC: BAPPIT22XXX

with the following reason:

COVID-19 donation

The donor then sends an email to aba.proventi@sns.it, indicating in case a more specific destination (Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana o Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi) and attaching the bank transfer receipt.

The Scuola will manage this operation of free fundraising and devolution in its own name and on behalf of the donors to the two companies, in the exclusive public interest and therefore without costs/proceeds and use of tax benefits. The Scuola will make public the sums collected and transferred to each of the two Companies, with a short press release on its institutional website, not making public the personal data of the donors and the sums donated by each.

I thank all those who have already expressed their intention to donate and I have no doubts about the success of this spontaneous initiative. I also take this opportunity to thank Dr. Barbara Gradara and all the staff of the budget and administration area for the help provided in this circumstance, beyond the office duties.

SEE PRIVACY NOTE