Letterature comparate -Identificarsi con i “cattivi”: narrazione e focalizzazione (Ordinario e PhD)

Registro delle lezioni

Anno accademico 2023/2024
Docente Massimo Fusillo

Lecture

  • 27 Feb 2024 (2h 00m)

    Massimo Fusillo - Corso (attività didattica) - In presenza

    La teoria del romanzo di Henry James: le Prefazioni e la nozione di punto di vista. Nel laboratorio dello scrittore: The Ambassadors, What Maisie knew. La sistemazione teorica di Percy Lubbock. L'antologia a cura di Donata Meneghelli. Introduzione alla narratologia. La grande opera "Figure III" di Genette: tempo modo voce; la tipologia della focalizzazione

  • 28 Feb 2024 (2h 00m)

    Massimo Fusillo - Corso (attività didattica) - In presenza

    Focalizzazione zero: i diversi gradi di onniscienza; focalizzazione fissa, variabile o multipla; l'anomalia della focalizzazione esterna: categoria o variante novecentesca? Hammett Hemingway l'hard boiled. L'eye camera. La narratologia post classica e il modello scalare della focalizzazione secondo Manfred Jahn: soprattutto lka nozione di ambientale. Diffrazioni transmediali: la focalizzazione a cinema, in pittura, nei video a 360 gradi, nei videogiochi

  • 05 Mar 2024 (2h 00m)

    Massimo Fusillo - Corso (attività didattica) - In presenza

    Focalizzazione ed empatia. Introduzione a Dostoevskij: la lettura di bachtin, il tema del doppio secondo Girard, il desiderio triangolare, lo stile. Il tema del male: I Demoni, i Karamazov. Il dittico di Memorie dal sottosuolo: a partire dal titolo e dal paratesto. L'autopresentazione: lettura e commento

  • 06 Mar 2024 (2h 00m)

    Massimo Fusillo - Corso (attività didattica) - In presenza

    Lettura e commento della prima parte di Memorie dal sottosuolo, con particolare attenzione al saggismo, alla polemica antipositivista, al Palazzo di Cristallo, al negativo dell'umiliazione e del piacere masochistico

  • 12 Mar 2024 (2h 00m)

    Massimo Fusillo - Corso (attività didattica) - In presenza

    Lettura e commento della seconda parte di Memorie dal sottosuolo: l'episodio del gruppo di compagni di scuola, il tema del sogno, l'umiliazione, l'aggressività; l'incontro con Liza: racconti nel racconto, lo stile da libro stampato, l'umiliazione, il finale metaletterario; io autore / io attore; varie strategie stilistiche: la sequenza triplice di aggettivi, il crescendo, l'enumerazione caotica, il desueto. Discussione generale sul testo, sulle strategie di empatia negativa, sulla possibile autoironia, sulle figure grafiche, sulla punteggiatura. Introduzione e Céline: la pubblicazione, la ricezione; la struttura divisa fra guerra, Africa, New York, Detroit e per buona metà del testo la provincia francese. Cronotopo dell'incontro; Bardamu/Robinson: il doppio; Freud e Rank; nichilismo cinismo farsa atroce del durare: l'evasione nel cinema e nella musica. Le figure femminili: l'addio melodrammatico a Molly

  • 13 Mar 2024 (2h 00m)

    Massimo Fusillo - Corso (attività didattica) - In presenza

    Lettura e commento del Viaggio al termine della notte: la città in verticale, i bagni pubblici e il sottosuolo, la sessualità, Molly, l'addio struggente, l'alienazione del lavoro industriale a Detroit, il ritorno in Francia, l'intrigo delle mummie, l'inettitudine di Robinson, il tema della menzogna universale nel finale

  • 19 Mar 2024 (2h 00m)

    Massimo Fusillo - Corso (attività didattica) - In presenza

    Lettura e commento di brani significativi e snodi nevralgici del Viaggio al termine della notte, dall'incipit con l'incontro casuale all'arrivo a New York. L'incontro, il caso, il corpo, il basso, il grottesco, il sesso, il doppio

  • 20 Mar 2024 (2h 00m)

    Massimo Fusillo - Corso (attività didattica) - In presenza

    Scomposizione dell'asse sintagmatico della narrazione celiniana in una serie di paradigmi tematici (la lezione di Francesco Orlando. Notte/Negativo/Guerra//Sublime/Male/ Puzzo/ Morte - Viaggio/Incontro/Caso/Doppio - Termine/Infinito/Flusso/Menzogna/Teatro Introduzione alle Benevole: il patto con il lettore, l0archetipo dell'Orestea, il puzzo come metafora ossessiva,

  • 26 Mar 2024 (2h 00m)

    Massimo Fusillo - Corso (attività didattica) - In presenza

    Lettura e commento di Viaggio al termine della notte di Céline: lo stile, il linguaggio, l'affabulazione tendenzialmente infinita. Introduzione al cinema di Michael Haneke. Le peculiarità di Il nastro bianco: il riferimento obliquo alla Shoah, lo straniamento brechtiano, la cornice narrativa, la voce off, il finale sulla guerra, il ruolo del suono e della musica sempre diegetica (il canto)

  • 27 Mar 2024 (2h 00m)

    Massimo Fusillo - Corso (attività didattica) - In presenza

    Visione e commento de Il nastro bianco di Haneke: alcune sequenze cruciali. Discussione finale su l'empatia negativa nei confronti di un'intera comunità