Laboratorio Fibonacci

Il Laboratorio Fibonacci è la prima Unità Mista di ricerca Internazionale (UMI) che il CNRS (Centro Nazionale della Ricerca Scientifica francese) ha attivato in Italia. È stato creato da una convenzione fra il CNRS e la Scuola Normale Superiore di Pisa, per quattro anni a decorrere dal 1° gennaio 2012. La struttura è attiva presso il Centro di Ricerca Matematica Ennio de Giorgi.

Il Laboratorio Fibonacci è la prima Unità Mista di ricerca Internazionale (UMI) che il CNRS (Centro Nazionale della Ricerca Scientifica francese) ha attivato in Italia. È stato creato da una convenzione fra il CNRS e la Scuola Normale Superiore di Pisa, per quattro anni a decorrere dal 1° gennaio 2012. La struttura è attiva presso il Centro di Ricerca Matematica Ennio de Giorgi. Al CNRS, è affiliata all'INSMI (Istituto Nazionale delle Scienze Matematiche e le loro Interazioni), sotto il codice "Unité Mixte Internationale n° 3483 - Laboratoire Fibonacci".

Il laboratorio Fibonacci deve favorire la mobilità dei matematici tra la Francia e Pisa, particolarmente per soggiorni di durata media o lunga, con lo scopo di rafforzare e strutturare gli scambi scientifici, anche a livello dei studenti (tramite cotutele di dottorato o programmi di scambio di studenti). I legami scientifici tra il CNRS e la comunità matematica italiana, particolarmente quella di Pisa, seguono una lunga tradizione, ed è uno degli obiettivi del CNRS mantenere e sviluppare relazioni con tutta la ricerca europea tramite azioni strutturate. Questa UMI è uno strumento per coordinare le sue interazioni con la comunità italiana in Matematica, e anche in Fisica Teorica e Scienze Informatiche.

Al momento della creazione del Laboratorio Fibonacci, i suoi membri permanenti erano:

  • Stefano Marmi (direttore), professore alla SNS,
  • David Sauzin (vice-direttore), ricercatore del CNRS,
  • Luigi Ambrosio, professore alla SNS,
  • Ferruccio Colombini, professore all'università di Pisa,
  • Mariano Giaquinta, professore alla SNS.

Il Laboratorio Fibonacci svolge attività di ricerca in tutte le aree del sapere legate alla Matematica ed alle sue interazioni con altre discipline. Tra i primi temi di ricerca, i seguenti sono stati identificati nel campo dell'Analisi e dei Sistemi Dinamici: Teoria e applicazioni del trasporto ottimo di massa, Flussi associati a campi vettoriali poco regolari, Limiti semiclassici, Singolarità e concentrazioni in problemi variazionali, Analisi nello spazio delle fasi per equazioni alle derivate parziali, Teoria delle perturbazioni in sistemi dinamici, Sistemi hamiloniani quasi integrabili, Rissorgenza, Algebre di Hopf e Mould Calculus.