ROSATI Gianpiero
Prof. Gianpiero ROSATI
Preside della Classe: Classe di Scienze Umane
Professore Ordinario
LINGUA E LETTERATURA LATINA
Tel. +39 050 509224
Ufficio: Palazzo della Carovana , primo piano, stanza 3

ricevimento: martedì ore 11-13 e giovedì ore 11.30-12.30

SEDE DI LAVORO

Palazzo della Carovana

Classe di Scienze Umane
Piazza dei Cavalieri, 7
56126, PISA

Laureatosi all’Università di Firenze, è stato poi perfezionando e (dal 1980) ricercatore presso la Scuola Normale e quindi (1984-87) presso l’Università di Firenze. Professore associato presso l’Università di Pavia (1987-93) e poi alla Scuola Normale (1993-94), dal 1994 al 2012 ha insegnato come ordinario di Letteratura latina presso l’Università di Udine (dove dal 2010 al 2012 è stato anche direttore della Scuola Superiore). Dall’inizio del 2013 insegna Filologia latina alla Scuola Normale.

Le sue principali aree di ricerca sono la poesia augustea (in particolare Ovidio e l’elegia), la prosa narrativa latina (Petronio, Apuleio), e la letteratura del primo secolo dell’impero: negli ultimi anni ha studiato soprattutto la poesia d’età flavia (Stazio, Marziale), combinando l’interesse per le forme letterarie e quello per i loro rapporti con la cultura visuale in campo artistico e nella cultura materiale. Tra le pubblicazioni più significative figurano Narciso e Pigmalione. Illusione e spettacolo nelle Metamorfosi di Ovidio (Firenze 1983); l’edizione commentata dei Medicamina di Ovidio (Venezia 1985); quella delle epistole 18 e 19 delle Heroides (Firenze 1996); del libro 4 (Milano 2007) e poi dei libri 5 e 6 delle Metamorfosi (2009). Di Ovidio ha inoltre tradotto per la BUR le Heroides (Milano 1989), e sempre nella BUR l’Achilleide di Stazio (1994); mentre per l’edizione della Storia Naturale di Plinio nei Millenni Einaudi ha tradotto e annotato i libri 33 e 37 (Torino 1988).

Fa parte del Comitato scientifico delle riviste "Materiali e discussioni per l'analisi dei testi classici", “Maia” e "Dictynna. Revue de poétique latine". Ha diretto (dal 1998 in poi) gruppi di ricerca per vari progetti PRIN; nel 2012 è stato nominato membro del GEV 10, in rappresentanza del settore “Lingua e letteratura latina”, nell’ambito della Valutazione della Qualità della Ricerca (VQR) per gli anni 2004-2010 promossa dall’ANVUR. Ha tenuto conferenze e cicli di lezioni in numerose università italiane e straniere e ha collaborato alla creazione e alle iniziative del Réseau international de recherche sur la poésie augustéenne, che raggruppa alcune importanti università europee (Cambridge, Dublin Trinity College, Firenze, Genève, Heidelberg Ruprecht-Karls-Universität, Université Charles-de-Gaulle Lille 3, London King’s College, Oxford, Roma-Sapienza, Udine). È membro della Academia Europaea.

Pubblicazioni