You are here

ORCHESTRA DELLA TOSCANA, GIOVANNI SOLLIMA

SOLLIMA, HAYDN, GENTLE GIANT, ČAJKOVSKIJ

immagine © Francesco Ferla

GIOVANNI SOLLIMA | direzione e violoncello

GIOVANNI SOLLIMA (Palermo, 1962)
Introduzione/Improvvisazione per violoncello solo

FRANZ JOSEPH HAYDN (Rohrau, 1732 – Vienna, 1809)
Concerto n.2 per violoncello e orchestra Hob.VIIb:2

GENTLE GIANT
Knots da Octopus 1972 (arrangiamento di Giovanni Sollima)

PËTR IL’IČ ČAJKOVSKIJ (Kamsko-Votkinsk, 1840 – San Pietroburgo, 1893)
Variazioni su un tema Rococò op.33

GIOVANNI SOLLIMA
Terra con Variazioni

 

Giovanni Sollima è violoncellista e compositore di fama internazionale. Collabora in ambito classico con artisti del calibro di Yo-Yo Ma, Pappano, Fischer, Gatti, Mullova (per citarne alcuni), con rinomate orchestre di tutto il mondo e anche con artisti di altri ambiti, quali Patti Smith, Stefano Bollani e Antonio Albanese. Ha scritto e interpretato musica per il cinema, il teatro, la televisione e la danza. Si è esibito in alcune delle più importanti sale europee, statunitensi e giapponesi. Dal 2010 insegna presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, dove è stato insignito del titolo di Accademico. Parallelamente all’attività violoncellistica, la sua curiosità lo spinge a esplorare nuove frontiere nel campo della composizione, attraverso contaminazioni fra generi diversi, avvalendosi anche dell’utilizzo di strumenti antichi, orientali, elettrici e di sua invenzione. Il 19 ottobre 2018, alla Cello Biennale di Amsterdam, ha ricevuto l’Anner Bijlsma Award. Giovanni Sollima suona un violoncello Francesco Ruggeri (Cremona, 1679)