Il valore "educativo" di Dante. Didattica, progettualità, metodi per fare di un classico uno strumento di crescita culturale e sociale

Il valore "educativo" di Dante. Didattica, progettualità, metodi per fare di un classico uno strumento di crescita culturale e sociale

Immagine
 Il valore "educativo" di Dante. Didattica, progettualità, metodi per fare di un classico uno strumento di crescita culturale e sociale

Interventi

16:30- 16.50: Stefano Carrai (Scuola Normale Superiore), Limiti e necessità di uno studio antologico di Dante
16:55 - 17.15 Pietro Cataldi (Università per Stranieri di Siena), Dante e la poesia del Novecento
17:20 - 17:40 Giorgio Masi (Università di Pisa), Il valore pedagogico della "inattualità" di Dante
17: 40 - 18:00 Marco Signori (Scuola Normale Superiore), Il pane degli angeli. Briciole di filosofia dantesca

Progetti ed esperienze

18:00 - 18:15 Maria Giovanna Missaggia (IPSIA Pacinotti di Pontedera) con Marco Signori: Il progetto "I Cerchioni di Dante"
18:15 - 18:30 Gabriele Carli e Francesca Censi (compagna I Sacchi di Sabbia), L'Inferno dentro. Dante in carcere

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili e online su TEAMS a questo link