Democrazia, conflitto, istituzioni

Democrazia, conflitto, istituzioni

Ciclo di incontri in collaborazione con l'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici

Organizzazione

  • Rita Fulco
    Università di Messina
  • Alberto Martinengo
    Scuola Normale Superiore

Contatti

Eventi culturali
eventiculturali@sns.it

A  cura di Rita Fulco e Alberto Martinengo

 

  • Mario Tronti
    Democrazie, oggi: senza demos e senza kratos

 

  • Frédéric Worms
    Qu’est-ce que la vital-démocratie?

Il dibattito filosofico-politico, nella prima decade degli anni duemila ancora animato da posizioni che consideravano la democrazia come a-venire, o come compito infinito, o come spazio-tempo sempre incompiuto, si è sempre più concentrato, fino a darla per acquisita, sulla crisi della democrazia. Sembrerebbe, dunque, che ci si debba ormai orientare a pensare qualcosa come una “post-democrazia” – un fenomeno da vagliare dunque e, eventualmente, rimettere in questione.
Al contempo, all’interno di questa semplificata e breve genealogia, appare evidente che oggetti di riflessione non possano che essere, da un lato, le istituzioni, con i paradigmi attraverso i quali sono state, e sono tutt’ora, pensate (destituente, costituente, istituente), e, dall’altro, il conflitto, nelle sue varie modalità.