ALICE, VOCE - CARLO GUAITOLI, PIANOFORTE

ALICE, VOCE - CARLO GUAITOLI, PIANOFORTE

Alice canta Battiato

Contatti

I Concerti della Normale
concerti@sns.it

Alice, nome d’arte di Carla Bissi, è una delle cantautrici italiane più note ed amate dal grande pubblico. La canzone “Per Elisa”, scritta insieme a Franco Battiato e al violinista compositore Giusto Pio, con cui vinse il Festival di Sanremo nel 1981 si impose nelle hit parade nazionale e internazionale. Il sodalizio artistico con Battiato ha caratterizzato una parte importante del percorso musicale e professionale di Alice che oggi presenta il nuovo live tour “Alice canta Battiato”. In questo viaggio è accompagnata al pianoforte dal maestro Carlo Guaitoli, da tanti anni collaboratore di Battiato in qualità di pianista e direttore d’orchestra. 

Alice riesce ad omaggiare l’artista siciliano con autenticità ed eleganza, sia perché sua amica e collaboratrice dagli esordi, ma soprattutto per quell’affinità artistica che da sempre li lega e che la rendono un’interprete unica della musica di Franco Battiato. 

"Il compositore e autore che sento più vicino e affine, non solo musicalmente, è sicuramente Franco Battiato e da molto tempo, nei vari progetti live e discografici, canto le sue canzoni, quelle a cui sento di poter aderire pienamente. Già nel 1985 gli ho reso omaggio con l'album Gioielli rubati e questo programma in qualche modo ne è il naturale proseguimento. Una versione acustica dei brani con i bellissimi arrangiamenti e rielaborazioni per pianoforte del pianista Maestro Carlo Guaitoli, con cui condivido il programma e che sarà con me sul palco, già stretto collaboratore di Franco Battiato da alcuni decenni anche come direttore d'orchestra. 

Interpreto canzoni che appartengono ai suoi diversi periodi compositivi, alcune mai cantate prima d'ora e altre che abbiamo cantato insieme per la prima volta nel 2016, nel Tour Battiato e Alice. E poi non ho potuto fare a meno di una breve incursione anche nelle sue cosiddette canzoni mistiche, senza dimenticare quelle nate dalle nostre numerose collaborazioni a partire dal 1980 e che abbiamo scritto insieme come Per Elisa, i nostri duetti oserei dire storici e anche i brani che Franco ha scritto più recentemente per me, Eri con me e Veleni, inclusi rispettivamente nei miei ultimi album Samsara e Weekend. 

Ora più che mai è mio profondo desiderio essere semplice strumento insieme a Carlo Guaitoli, per quel che possiamo cogliere e accogliere, di ciò che Franco Battiato ha trasmesso attraverso la sua musica e i suoi testi, in questo suo straordinario passaggio sulla Terra."

Alice nel 1980 pubblica Capo Nord, suo esordio come cantautrice da cui è tratto il  singolo Il vento caldo dell’estate . Nel 1981 vince il Festival di Sanremo con Per Elisa ed è l’inizio di continue affermazioni internazionali soprattutto in Germania. Nel 1982 pubblica Azimut e nel 1983 Falsi Allarmi. In Germania, nel 1984, viene pubblicato il singolo Zu nah am Feuer in cui duetta con  Stefan Waggerhausen  e nello stesso anno interpreta con Franco Battiato I treni di Tozeur. Nel 1985 vince il Premio Tenco come miglior interprete femminile con Gioielli Rubati. Nel 1986 pubblica Park hotel; l’anno successivo l’album Elisir e  vince, in Germania, il premio della critica tedesca “Goldenen Europa” e, solo in Giappone, esce Kusamakura. Seguono nel 1988 l’album Mélodie passagère in cui canta Satie, Fauré e Ravel, Il sole nella pioggia (1989), Mezzogiorno sulle Alpi (1992), Charade (1995), Exit contenente il singolo Open your eyes con Skye dei Morcheeba (1998), God is my DJ (1999). Nel 2000 partecipa al Festival di Sanremo con Il giorno dell’Indipendenza contenuto nell’album Personal Juke-box. Nel 2003 è la volta di Viaggio in Italia. Nel 2009 esce Lungo la strada, primo cd live, registrato a Milano nella Basilica di San Marco. Nel 2012 è uscito Samsara, il nuovo album di inediti con Nata ieri singolo scritto per Alice da Tiziano Ferro e con un omaggio a Lucio Dalla nella propria versione e interpretazione di Il Cielo.

Nel 2016 prende parte al lungo tour sold out “Battiato/Alice” e nel 2018 accompagna come ospite Ron a Sanremo duettando sul pezzo di Lucio Dalla “Almeno pensami”.

Carlo Guaitoli si è formato al Conservatorio di Verona e all’Accademia di Santa Cecilia di Roma alle scuole di Loretta Turci e Sergio Perticaroli. La sua attività professionale ha inizio in seguito alle affermazioni ai concorsi internazionali A. Casagrande di Terni, F. Busoni di Bolzano, A. Rubinstein di Tel Aviv, International Music Competition of Japan di Tokyo, “Unisa” di Pretoria, Città di Porto.

Si esibisce nei più importanti centri italiani ed europei, negli USA, Canada, Giappone, Cina, Medio Oriente, Sud Africa, suonando come solista con prestigiose orchestre come Israel Chamber Orchestra, Concertgebouw Chamber Orchestra, Tokyo Symphony Orchestra, Johannesburg Philharmonic Orchestra, Cape Town Philharmonic Orchestra , Edmonton Symphony Orchestra, Filarmonica di Stoccarda. Regolarmente invitato nelle più importanti sale da concerto giapponesi, tra cui la Kioi Hall, Tokyo Metropolitan Hall, Tokyo Bunka Kaikan, negli ultimi anni debutta alla Beijing Concert Hall di Pechino, all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma e al Festival Pianistico di Brescia e Bergamo dove presenta in prima esecuzione assoluta la Seconda Sonata di Carlo Boccadoro a lui dedicata.

Musicista eclettico, nel corso degli anni collabora come pianista e direttore d’orchestra con artisti di diversa estrazione, tra cui Tamas Vasary, Alexander Kniazev, il Quartetto d’archi della Scala, il Quintetto Bibiena, Wim Mertens, Antony Hegarty, Enrico Intra. Registra per Sony Music, EMI, Universal Music e negli ultimi anni viene pubblicato da Brilliant Classics un CD nel quale interpreta il Magnificat per pianoforte e orchestra di Cristian Carrara con l' Orchestre Symphonique et Lyrique de Nancy.

Al 1993 risale il lungo sodalizio con Franco Battiato; collabora al suo fianco ed appare fino in tutte le sue produzioni, come pianista e direttore d’orchestra, alla guida di celebri orchestre come la Royal Philharmonic Orchestra e l’English Chamber Orchestra.

E’ docente di Pianoforte all’ ISSM “G. Briccialdi” di Terni e ha tenuto masterclasses in Italia, USA (New York University), Canada, Giappone (Showa University), Corea del Sud (Kyungsung University), Sud Africa.

È direttore artistico del Teatro Comunale di Carpi e del Concorso Internazionale Pianistico A. Casagrande di Terni.