Image for Andrea Torre

Andrea Torre

Professore Associato

LETTERATURA ITALIANA (SSD: L-FIL-LET/10)

050 509154
 
Lunedì ore 18-20, Martedì ore 16-18. Per fissare appuntamenti in altri orari si prega di contattare il docente via mail
Palazzo della Crovana, piano quarto, stanza 99

Andrea Torre è Professore Associato di Letteratura italiana presso la Classe Accademica di Lettere e Filosofia della Scuola Normale Superiore di Pisa. Laureatosi a Parma, ha conseguito il diploma di perfezionamento in discipline filologiche e linguistiche moderne presso la Scuola Normale Superiore. Ha insegnato anche presso le università di Potenza e Parma, e allo Iuss di Pavia.
Editore e commentatore di testi poetici e filosofici cinque-secenteschi conduce ricerche: su Petrarca e la ricezione petrarchesca nei secoli XV-XVII; sulla tradizione classico-medievale dell’arte della memoria; sulla produzione poetica del Cinquecento e del Seicento (Ariosto, Tasso, Marino); e più in generale sui rapporti tra letteratura e arti visive (illustrazione libraria, emblematica, ecfrasi).
Autore delle monografie Petrarcheschi segni di memoria. Spie postille metafore (Pisa, 2007), Vedere versi. Un manoscritto di emblemi petrarcheschi (Napoli, 2012) e Scritture ferite. Innesti, doppiaggi e correzioni nella letteratura rinascimentale (Venezia, 2019), ha curato l’edizione commentata del Dialogo del modo di accrescere e conservar la memoria  di Lodovico Dolce (Pisa, 2001) e di alcune opere poetiche e filosofiche di Pomponio Torelli (Milano-Parma, 2008 e 2017), l’antologia di testi Variazioni su Adone I. Favole lettere idilli (1532-1623) (Lucca, 2009) e, insieme a Gianluca Genovese, il volume Letteratura e arti visive nel Rinascimento (Roma, 2019).
Sta conducendo una ricerca sul tema culturale della ferita nella letteratura europea della prima età moderna.