Scultura italiana e scultura internazionale 1920-1980

Sottotitolo
Problematiche di fonti visive, aspetti tecnici e aspetti materiali

Il progetto riguarda un duplice asse di ricerca: per il primo, relativo agli anni Venti-Quaranta, il risultato maggiore è stato il catalogo dell’esposizione (Marino Marini. Passioni visive. Confronti con i capolavori della scultura dagli etruschi a Henry Moore, Pistoia, Palazzo Fabroni, settembre 2017-gennaio 2018; Venezia, Peggy Guggenheim Collection, gennaio-maggio 2018, Silvana Editoriale, 2017). Sul secondo asse di ricerca, dedicato alla scultura degli anni Sessanta-Settanta, va segnalata la ricerca di tesi dottorale di Duccio Nobili sulla scultura “analitica” italiana, seguita dal prof. Fergonzi.

Collaborazioni

Museo Marino Marini, Pistoia; Collezione Peggy Guggenheim, Venezia. Mostra: F. Fergonzi e B. Cinelli, Marino Marini. Passioni visive. Confronti con i capolavori della scultura dagli etruschi a Henry Moore, Pistoia, Palazzo Fabroni, settembre 2017-gennaio 2018; Venezia, Peggy Guggenheim Collection, gennaio-maggio 2018.

Finanziamento

Quota premiale che il MIUR ha assegnato al progetto Le mostre d’arte moderna nelle gallerie private in Italia: i due decenni cruciali (1960-1980) e che la SNS ha assegnato all’unità diretta dal coordinatore scientifico, Flavio Fergonzi.