Tu sei qui

EUROPA DIVISA

Il dibattito sull’UE tra economia, storia e ideologia

Intervengono

  • Emiliano Brancaccio
    Politica economica, Università del Sannio
  • Mario Pianta
    Politica economica, Scuola Normale Superiore - Università di Urbino

L’Europa sembra ormai solcata dai tratti di una crisi strutturale, in un’incalzante dialettica di integrazione e divergenza tra paesi e regioni e con un drammatico incremento delle diseguaglianze sociali.

Quali sono le prospettive dell’economia politica più adatte a comprendere questi processi? E quali gli strumenti di politica economica capaci di affrontarli?

Emiliano Brancaccio è professore associato di Politica economica presso l’Università degli studi del Sannio, a Benevento. È autore, tra gli altri studi, dell’introduzione a “Esortazioni e profezie” di John Maynard Keynes edita dal Saggiatore, e del manuale “Anti-Blanchard Macroeconomics” edito da Edward Elgar. In ambito divulgativo ha collaborato con varie riviste e quotidiani, tra cui l’Espresso, Limes,

Il Sole 24 Ore, Financial Times. Ha promosso due documenti critici verso le politiche europee di austerity: la “lettera degli economisti” (Il Sole 24 Ore, 10 giugno 2010) e il “monito degli economisti” (Financial Times, 23 settembre 2013).

Mario Pianta è professore di Politica economica alla Scuola Normale Superiore, Dipartimento di Scienze Politico-Sociali di Firenze, in convenzione con l’Università di Urbino. È stato membro del Centro Linceo Interdisciplinare ‘Beniamino Segre’ dell’Accademia Nazionale dei Lincei e ha svolto ricerca allo European University Institute, alla London School of Economics, all’Université Paris 1 Panthéon Sorbonne e alla Columbia University.