Tu sei qui

Fondazione Pasquali

La Fondazione Giorgio Pasquali ha sede presso la Scuola e bandisce annualmente borse di studio della durata di dodici mesi per il perfezionamento nelle discipline filologiche, archeologiche e storiche classiche.

Le borse vengono conferite a seguito di pubblici concorsi per titoli ed esami (colloquio), ai quali sono ammessi i cittadini italiani e stranieri in possesso dei requisiti previsti dal bando.

Istituita in attuazione delle disposizioni di ultima volontà della Signora Maria Nosei, vedova di Giorgio Pasquali, che fu professore incaricato al Seminario di Filologia Classica nella Scuola dal 1930 al 1952, la Fondazione è stata riconosciuta con decreto ministeriale 16 novembre 1993, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 66 del 21.3.1994.

Organi della Fondazione

Consiglio di Amministrazione

  • Luigi Ambrosio, Direttore della Scuola Normale Superiore, Presidente
  • Gianpiero Rosati, Preside della Classe di Lettere e Filosofia, Scuola Normale Superiore
  • Andrea Giardina, professore ordinario di Storia romana, Scuola Normale Superiore
  • Rolando Ferri, professore ordinario di Letteratura latina, Università di Pisa
  • Aldo Rizzo, funzionario della Scuola Normale Superiore, Segretario

Biografia di Giorgio Pasquali

LA “CARRIERA” DI GIORGIO PASQUALI
(Roma 29 aprile 1885-Belluno 9 luglio 1952)

Laureato a Roma il 27 giugno 1907, con una tesi su La commedia mitologica e i suoi precedenti nella letteratura greca
Titolare di un assegno ministeriale per studi all’estero, a Gottinga, nel settembre 1908-1909
Libero docente a Roma nell’aprile 1910
Incaricato di Grammatica greca e latina e supplente di Letteratura greca a Messina nel 1911-12
Docente a Gottinga dal 1912-13 al 1914-15
Incaricato di Letteratura greca a Firenze (la cattedra di Vitelli) dal 1915-16 al 1919-20
Vincitore di concorso a Messina (D.M. del 19 novembre 1920)
Trasferito dal 1921-22, e promosso Ordinario di Letteratura greca a Firenze (1° luglio 1924), successivamente assegnato alla cattedra di Letteratura latina e greca (D.M. 26 gennaio 1937); dai primi anni Trenta incaricato di Filologia classica presso la Scuola Normale Superiore di Pisa.
(da D.Pieraccioni, Giorgio Pasquali sotto concorso, in “Belfagor”,XL, 1985, 3, pp.315-327)