Leonida Tonelli (1943)

Immagine di anteprima
Leonida Tonelli

Contatti

Matematico, accetta per spirito di servizio verso la Normale la nomina a Direttore dal Ministro dell’Educazione nazionale della Repubblica di Salò, Carlo Alberto Biggini.
Fa trasferire nella Certosa di Calci gran parte del patrimonio libraio e archivistico della Normale per preservarlo durante l'occupazione nazista.
Nelle sedute del consiglio direttivo, espone con sorprendente lungimiranza i problemi che la Normale avrebbe dovuto affrontare con la fine della guerra.
Durante la sua direzione, il Palazzo della Carovana è occupato e saccheggiato a più riprese. Il Palazzetto Timpano, sede del collegio medico, viene distrutto dai bombardamenti.