Salvatore Settis (1999-2010)

Contatti

Archeologo e storico dell’arte, allievo del corso ordinario e del corso di perfezionamento agli inizi degli anni Sessanta, è alla direzione della Scuola per tre successivi mandati.
Promuove una politica di ulteriore espansione della Normale, grazie all’acquisizione di edifici e alla istituzione di nuovi centri di ricerca e laboratori.
Nel 2001, grazie a uno specifico accordo con lo Stato, ottiene l'uso perpetuo e gratuito, da parte della Normale, del Complesso San Silvestro, che era stata la prima sede della Scuola, tra il 1811 e il 1815.
Nel 2006 Salvatore Settis inaugura il Collegio Faedo, in comproprietà con la Scuola Superiore Sant’Anna.
Sotto la sua direzione nascono importanti centri di ricerca e laboratori: per Scienze nei settori delle nanotecnologie (NEST), della matematica (Centro De Giorgi), della biologia e neurobiologia (BIO); per Lettere, negli ambiti della storia delle immagini nella letteratura (CTL),  della storia dell’arte (LARTTE), della filosofia (Signum).
Il 18 ottobre 2010 viene celebrato il Bicentenario della nascita della Normale, alla presenza dell'allora Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.